‘Ndrangheta nel Vibonese, la Dda di Catanzaro chiede la condanna per prete ed ex maresciallo

Imputati per concorso esterno in associazione mafiosa in uno stralcio del processo "Romanzo Criminale" contro il clan Patania di Stefanaconi
ndrangheta vibo romanzo criminale

Il pm della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro Andrea Mancuso ha chiesto la condanna per l’ex parroco di Stefanaconi don Salvatore Santaguida e per l’ex comandante della stazione dei carabinieri di Sant’Onofrio Sebastiano Cannizzaro, imputati in uno stralcio del processo scaturito dall’operazione antimafia “Romanzo Criminale” contro il clan Patania, disarticolato da diverse inchieste nate dopo la sanguinosa faida con i Piscopisani.

La richiesta del pm

La richiesta del pm

Al termine della sua requisitoria dinnanzi al Tribunale collegiale di Vibo Valentia, il sostituto procuratore antimafia ha invocato 15 anni di carcere per Sebastiano Cannizzaro (difeso dagli avvocati Aldo Ferraro e Pasquale Patanè) e sei anni e nove mesi di reclusione per don Salvatore Santaguida (difeso dall’avvocato Enzo Galeota), attuale parroco di Pizzo. Entrambi devono rispondere di concorso esterno in associazione mafiosa. Secondo l’accusa con le loro condotte avrebbe agevolato i Patania. Per il parroco il pm ha tenuto conto delle attenuanti generiche calcolando quindi una richiesta di pena inferiore.

Le accuse all’ex maresciallo

L’ex maresciallo, radiato dall’Arma dei carabinieri, è accusato anche di aver omesso di trasmettere le denunce presentate dall’agricoltore Michele Mario Fiorillo per il pascolo abusivo dei Patania di Stefanaconi nella vallata del Mesima. Nel settembre del 2011 Fiorillo venne ucciso e questo omicidio scatenò la cruenta guerra di mafia che terrorizzò il Vibonese tra il 2011 e il 2012 con una serie di efferati delitti. Secondo l’accusa lo stesso Cannizzaro avrebbe poi falsificato il protocollo informatico della stazione dei carabinieri di Sant’Onofrio e, per questo motivo, risponde oltreché di omissione di atti d’ufficio anche di falso ideologico in atto pubblico.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Chiamati a raccolta in città i catanzaresi che non potranno seguire la loro squadra del cuore in trasferta
La donna aveva trascinato l'ex coniuge in tribunale perché non pagava gli alimenti . Ottenuti i danni morali
A renderlo noto è il sottosegretario all’Interno Wanda Ferro. Per altre importanti chiese si stanno valutando altre fonti di finanziamento
"La partita di sabato prossimo sarà un’altra occasione per confermare il meraviglioso percorso realizzato da Vivarini, Iemmello e compagni"
Tre gli incontri sul territorio per il deputato già vice Ministro dell’Interno che sarà in provincia di Cosenza il prossimo giovedì 23 Maggio
I carabinieri hanno trovato in un fondo agricolo di proprietà dell'uomo 37 cani, 5 dei quali sprovvisti di iscrizione all'anagrafe canina
Il fatto è accaduto a Settingiano. L'esplosione probabilmente è stata causata da una fuga di gas. Sul posto Vigili del fuoco e carabinieri
Accolta la richiesta difensiva. Per i giudici di appello "non esiste la pericolosità sociale". Dimostrata la non appartenenza al sodalizio
Il documento firmato dal presidente della Giunta Regionale Occhiuto e dal comandante regionale della Guardia di Finanza Gianluigi D’Alfonso
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved