Calabria7

‘Ndrangheta Reggio Calabria: sospesa dipendente comunale

'Ndrangheta Reggio Calabria

Oltre alle sei persone arrestate nell’ambito dell’operazione Cassa Continua, condotta dai Carabinieri di Reggio Calabria contro la cosca Labate, c’è una settima persona, Antonia Messina, dipendente del Comune di Reggio Calabria che è stata raggiunta dalla misura interdittiva della sospensione per 12 mesi dall’esercizio di pubblico ufficiale o servizio.

Alla donna è contestato il reato di rivelazione e utilizzazione di segreti d’ufficio aggravato dalle modalità mafiose perché in concorso con altro indagato avrebbe rivelato a Pietro Toscano notizie segrete che aveva appreso al lavoro, informandolo che la Prefettura di Reggio Calabria aveva emesso poche ore prima una interdittiva antimafia nei confronti della ditta di Francesco Toscano.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il Covid miete una nuova vittima in Calabria. Salgono a 40 i morti nel Catanzarese

Mimmo Famularo

Norme anti-covid, parrucchieri e centri estetici calabresi tra i più virtuosi d’Italia

Giovanni Bevacqua

I “no green pass” scendono in piazza anche a Catanzaro

Alessandro De Padova
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content