Calabria7

‘Ndrangheta, sigilli ai beni di un imprenditore calabrese: sequestrata pescheria

marijuana corigliano

La Divisione della Polizia Anticrimine della Questura di Reggio Calabria ha eseguito un decreto di sequestro emesso dal Tribunale di Reggio Calabria, Sezione misure di prevenzione, a carico del 25enne Alfonso Molinetti, che lo scorso 15 giugno era stato raggiunto da ordinanza di misura cautelare nell’ambito dell’operazione Malefix in quanto ritenuto presunto appartenente alla cosca di ‘ndrangheta dei De Stefano.

Il provvedimento patrimoniale è scaturito da indagini patrimoniali che hanno accertato la sproporzione tra redditi dichiarati e quanto realmente accumulato. Il Tribunale ha disposto così il sequestro dell’intero capitale sociale e patrimonio aziendale della società “Ittica Mediterranea S.R.L.S.” con sede in  Reggio Calabria, alla quale si riconduce l’esercizio commerciale denominato “Pescheria Del Viale” sito al Viale Aldo Moro, nonché i conti correnti riferibili a Molinetti e ai familiari conviventi. Secondo l’accusa la pescheria, oltre al commercio al dettaglio, riforniva all’ingrosso altri esercizi cittadini avvalendosi del metodo mafioso e dell’intimidazione data dall’appartenenza alla cosca.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Professionisti legati alla ‘ndrangheta: tre arresti eccellenti (VIDEO)

manfredi

Presidente Samp arrestato per il business in Calabria, giovedì interrogatorio garanzia

Maria Teresa Improta

Avvistato veliero con 31 migranti a bordo a Crotone, fermati scafisti

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content