Calabria7

‘Ndrangheta: socio coop denuncia pastore per pascolo abusivo

Continua nel Vibonese l’escalation di violenza da parte dei clan impegnati ad imporre il proprio dominio anche sulle campagne. In un terreno della cooperativa “Briatico Welfare”, socia di Goel Bio, il marchio degli agricoltori biologici calabresi che si oppongono alla ‘ndrangheta, uno dei soci, Gregorio Mantegna, è riuscito a documentare, fotografare e filmare il pascolo abusivo (200 fra ovini e caprini) sui terreni della cooperativa siti a San Costantino di Briatico.

Senza timore, il socio della cooperativa, ha anche chiamato le forze dell’ordine, denunciando l’episodio e facendo identificare il pastore, già noto a Carabinieri e Polizia per tentato omicidio, violenza a pubblico ufficiale, tentata estorsione e lesioni personali, detenzione illegale di arma da fuoco. La stessa cooperativa, nel giugno del 2016, aveva subito l’estirpazione di oltre 50 quintali di cipolla rossa di Tropea biologica. Un mese fa, invece, ignoti hanno rubato buona parte del raccolto. “Siamo fieri del coraggio dimostrato dalla nostra cooperativa – spiega Vincenzo Linarello, presidente di Goel gruppo cooperativo –.

Tutta la comunità di Goel è schierata con Gregorio Mantegna e siamo pronti a mobilitarci al suo fianco e offriremo il supporto dell’ufficio legale del gruppo. Esprimiamo piena fiducia nelle forze dell’ordine e nella magistratura che sappiamo essere seriamente impegnate nel contrasto ad ogni forma di intimidazione mafiosa”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Tonno Callipo Volley: ecco il nostro muro contro il Coronavirus

Andrea Marino

Sequestrati 500 mq di spiaggia nel Catanzarese, tre denunce

Mirko

Controllo attività commerciali, una sanzione e tre persone segnalate

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content