Calabria7

Neonato di 20 giorni muore in culla, i genitori erano risultati positivi al Covid

vittima rsa cassano
Aveva soltanto venti giorni. E’ morto in casa, a Narzole. I genitori si sono accorti che il bimbo non stava bene e hanno immediatamente dato l’allarme, facendo intervenire l’emergenza 118. L’équipe medica ha provato a rianimare il piccolo, ma invano, perché già in arresto cardiaco.

Un caso di morte in culla. Nelle prossime ore sul corpo del neonato verrà eseguita l’autopsia, per stabilire le cause del decesso. Il bambino, che ha un gemellino (fortunatamente sta bene), è venuto alla luce all’ospedale di Verduno. Dopo il ricovero per il parto e le normali visite, la mamma e i fratellini erano stati regolarmente dimessi ed erano tornati a casa. Madre e padre dei bimbi erano risultati positivi al coronavirus. Un elemento di cui si tiene conto nel quadro della situazione, ma che toccherà ai medici accertare se possa essere connesso o meno con la ragione della morte del piccolo.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Scoppia stufa in abitazione, grave una bambina

Matteo Brancati

Bambino va al parco, cade in un pozzo e muore

Andrea Marino

Coronavirus, guarito bimbo prematuro di soli 580 grammi

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content