Calabria7

Nicola Fiorita sindaco di Catanzaro: “Altro che anatra zoppa, si lavori per il bene della città”

Nicola Fiorita

“È una responsabilità enorme ma anche un onore servire la propria città, farlo con questa carica e con questa grande possibilità di incidere sulla vita delle persone. Ci metteremo subito al lavoro per dare le risposte che Catanzaro aspetta e merita”. Lo dichiara all’Agi il nuovo sindaco di Catanzaro, Nicola Fiorita, diventato primo cittadino del capoluogo calabrese dopo il ballottaggio di ieri nel quale il leader della coalizione di centrosinistra ha nettamente sconfitto il suo avversario Valerio Donato.

Le priorità

Fiorita ha innanzitutto illustrato le priorità che sul piano programmatico intenderà affrontare alla guida del Comune di Catanzaro. “Anzitutto – ha spiegato il neo sindaco – la vita quotidiana delle persone. Quindi adesso verificheremo subito se è possibile intervenire sulla pulizia della città che versa in condizioni davvero disastrose, se è possibile in qualche modo lavorare sulla stagione turistica a Catanzaro Lido, che è già partita senza nessuna programmazione. E poi i grandi dossier che aspettano risposte in questa città: il Piano strutturale che deve disegnare lo sviluppo di Catanzaro, il porto, il depuratore, l’acqua che manca in moltissimi quartieri. Alcune risposte – ha sostenuto Fiorita – penso e spero che riusciremo a darle in tempi brevi, altre avranno i loro tempi necessari”.

“Sceglieremo le persone più adatte”

Nella composizione della Giunta comunale – aggiunge Fiorita – “sceglieremo le persone che riteniamo le più adatte a risolvere i problemi di Catanzaro”. Nei giorni scorsi Fiorita ha presentato già, in anteprima, due assessori (LEGGI) che da esterni, fanno parte della prossima Giunta, la dirigente di Polizia Marinella Giordano, che si occuperà di sicurezza e il medico Venturino Lazzaro, che si occuperà di politiche sociali. “Questi due – prosegue – non sono stati soltanto due nomi, sono stati l’indicazione di un metodo, quello di cercare di scegliere le persone che riteniamo le più adatte a risolvere i problemi e affrontare le priorità di Catanzaro. Anche con coraggio e con un pizzico di fantasia – rileva il neo sindaco – ci muoveremo lungo questa strada”.

“Si lavori per il bene della città”

Con riferimento al tema dell'”anatra zoppa” e della possibile ingovernabilità al Comune Nicola Fiorita dichiara che “sicuramente avrei preferito un Consiglio modellato sulle persone che noi abbiamo scelto come candidati , sulle persone che si sono messe in gioco, sulle persone nuove che abbiamo proposto alla città. C’è sicuramente questa difficoltà però io credo – conclude il primo cittadino – che Catanzaro abbia eletto il suo sindaco e i suoi consiglieri e che adesso tutti responsabilmente dovranno lavorare per il bene della città”. Fiorita infatti non avrà la maggioranza dei consiglieri comunali, conquistata al primo turno dalla coalizione del suo sfidante al ballottaggio, Valerio Donato.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Mancata nomina a procuratore nazionale antimafia, Gratteri: “Siamo in democrazia”

Alessandro De Padova

Scuole superiori riaperte in Calabria, docenti: “Decisioni di Spirlì abominevoli”(VIDEO)

Manuela Lardieri

Lega e Fratelli d’Italia “lasciano” la commissione Antimafia: “Morra si dimetta”

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content