Calabria7

Nomine nella sanità romana, Zingaretti indagato per abuso d’ufficio

ponte stretto zingaretti

Il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti e l’assessore alla sanità Alessio D’Amato sono indagati con l’accusa di abuso d’ufficio, falsità commessa da pubblico ufficiale e rifiuto d’atti d’ufficio. Nell’inchiesta sono indagate altre sette persone con le stesse accuse. Nell’elenco in particolare, come riporta il Corriere della Sera,  figurano Andrea Tardiola, segretario della giunta della Regione Lazio e Renato Botti, all’epoca dei fatti responsabile della direzione della Salute della Regione Lazio.

L’inchiesta avrebbe per oggetto alcune nomine in posti chiave della sanità romana nel 2019.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Amc: “Inascoltata la disperazione di 70 famiglie di Catanzaro”

manfredi

Simeri Crichi, Provincia consegna lavori realizzazione rotatoria

Matteo Brancati

Abusi su 13enne, otto anni a educatrice

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content