Calabria7

Non ce l’ha fatta la moglie del carabiniere: sono due le vittime dell’incidente sul tratto reggino della 106

È morta anche Giusy Bruzzese, moglie del brigadiere dei carabinieri Silvestro Romeo, 52 anni, già deceduto nella mattinata di ieri per le ferite riportate un tragico incidente verificatosi sul tratto reggino della statale 106, all’altezza di Riace. Nel tremendo impatto sono rimaste coinvolte un’automobile e due moto. La donna, 45 anni, era una dipendente del Comune di Roccella Jonica. Era stata ricoverata al Gom di Reggio Calabria. Altre tre persone sono rimaste gravemente ferite, tra cui anche Alfredo Fragomeli, comandante della Polizia municipale e Responsabile dell’Area Politiche Sociali dello stesso Comune, che sarebbe in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. Giusy Bruzzese e Silvestro Romeo lasciano un figlio di 11 anni. Il sindaco di Roccella Vittorio Zito ha scritto sul suo profilo Facebook: “Tutti noi stiamo vivendo un enorme dolore. Nessuno può essere pronto a tutto questo. Aiuta il conforto della fede e la ferma volontà di impegnarsi ancora di più per onorarne ogni giorno la memoria. Per Giusy e per Silvestro”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ecobonus, Decreto Ristori e pensioni: Codacons a supporto di imprese e cittadini

Giovanni Bevacqua

Riscuote denaro e alimenti al mercato per canone, arrestato vigile urbano

manfredi

Eyphemos, quei vasti terreni del Reggino che ‘non sono italiani’

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content