Calabria7

Non prendono lo stipendio da dicembre, i lavoratori della Siarc sul piede di guerra

ospedale di lamezia

I lavoratori della società Siarc Spa impegnati nel servizio mensa dell’ospedale di Lamezia Terme hanno proclamato lo stato di agitazione. Lo ha comunicato il segretario generale provinciale della Uiltucs di Catanzaro Saverio Scarpino in una lettera indirizzata al prefetto Maria Teresa Cucinotta con la quale di denuncia il mancato pagamento delle mensilità di dicembre 2020, la tredicesima, gennaio 2021 e febbraio 2021. Il sindacato chiede, a nome dei lavorati, la convocazione di un tavolo per espletare le procedura di “raffreddamento” e arrivare quindi al pagamento degli “esigui” stipendi avanzati dai lavoratori. Un ultimatum di dieci giorni prima di “intraprendere altre azioni di lotta e protesta per far sentire la voce dei lavoratori”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Paola Caruso con il figlio in un ristorante del Catanzarese a “pranzetto con la nonna”

manfredi

Catanzaro, fiaccolata nel ricordo dei martiri delle Foibe

Mirko

Proroga tirocinanti, Robbe: “Morra avrebbe fatto bene ad informarsi”

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content