Calabria7

Non regge al dolore e muore quattro giorni dopo la cremazione della moglie

Fabio Pareti Margherita Iannilli

È morto per un malore appena quattro giorni dopo la compagna. Fabio Pareti, 56enne, non ha retto al dolore per la scomparsa della consorte Margherita Iannilli, morta il 17 giugno dopo una lunga malattia. La tragedia è avvenuta due giorni fa al Monte Argentario, in provincia di Grosseto. L’uomo, dopo aver salutato per l’ultima volta la compagna, è deceduto. Pare che l’architetto cinquantaseienne, secondo quanto riportato, abbia accusato un malore dopo essere rincasato dalla cremazione della donna. Ogni tentativo di rianimarlo si è rivelato purtroppo vano. E il cuore di Fabio si è fermato. Tantissimi i messaggi di cordoglio ricevuti, dall’ordine provinciale ma anche dal sindaco dettosi incredulo. I due lasciano una bambina di dieci anni.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Indossa un perizoma al posto della mascherina: cacciato dall’aereo (VIDEO)

Antonio Battaglia

‘Ndrangheta e usura nel Torinese, blitz dei carabinieri: i nomi delle persone arrestate

Maurizio Santoro

Lotta al Covid: in arrivo il decreto su scuola, green pass e discoteche

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content