Calabria7

“Non sono stato licenziato perché gay”, attivista catanzarese puntualizza

davide sgrò

“Quanto scritto ieri nei vari articoli delle diverse testate (LEGGI) corrisponde al vero, ma tengo a rettificare che io non sono mai stato licenziato perché gay. Non avrei motivo di dire il falso, in quanto lo scorso aprile ho denunciato ai carabinieri di Santa Maria di Catanzaro la mia ex titolare per altre motivazioni”. Lo afferma, in una nota fatta pervenire all’Agi, Davide Sgro. L’attivista gay tiene a puntualizzare quanto espresso in precedenza in merito alla vicenda.

“E’ stato tutto amplificato”

“Chi ha scritto quella nota stampa – continua – ha amplificato ancora di più il tutto, scrivendomi che era l’unico modo di far pubblicare la notizia. Io stesso ho detto che non mi importava di pubblicare la vicenda perché non corrispondeva a verità. Mi è stata fatta un’intervista – conclude – in cui ho risposto ad alcune domande ma non vi è stata mai una risposta che rappresentava il titolo nelle varie note stampa”. Il testo dell’intervista – precisa l’Agi – era stato comunque approvato dall’interessato che aveva dato il suo assenso alla pubblicazione via WhatsApp.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Indice benessere climatico, nei primi posti Cosenza e Crotone

Matteo Brancati

Lotta al Covid, Rezza: “Sale la pressione su ospedali ma intensive restano basse”

Mirko

“Battaglia di Maida”, inaugurazione mostra al Musmi di Catanzaro

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content