Calabria7

Nuove minacce a Gratteri, preoccupazione e sdegno tra i vescovi calabresi

gratteri

La notizia della pianificazione di un possibile attentato a danno del procuratore Nicola Gratteri e della sua famiglia ha suscitato preoccupazione e sdegno tra i vescovi della Conferenza Episcopale Calabra. «La longa manus della ‘ndrangheta – si legge in una nota – serpeggia con atteggiamenti violenti ed intimidatori che tutta la Chiesa di Calabria condanna con severa fermezza. I Vescovi esprimono sentimenti di affetto e solidarietà nei confronti del magistrato calabrese, manifestando assoluta vicinanza al dottor Gratteri, uomo di deciso rigore umano e perentorio impegno nella lotta alla criminalità organizzata, certi che il vile intento non scalfirà la sua dedizione e il comune impegno a favore della legalità in terra di Calabria. In occasione di questa gravissima notizia i Vescovi ribadiscono l’assoluta incompatibilità tra Vangelo e ‘ndrangheta, stigmatizzano la mentalità mafiosa mentre sollecitano, ancora una volta, gli uomini e le donne calabresi a un deciso cambio di rotta di tutta la società calabrese per salvaguardare il genuino futuro umano e culturale delle nuove generazioni».

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Marcia diocesana della Pace 2020, a Magisano con trolley e passeggini vuoti

nico de luca

Legalità, nelle scuole di Crotone proseguono incontri progetto “L’Atelier Koinè”

Matteo Brancati

Regione, domani presentazione “Start Cup Calabria 2019”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content