Calabria7

Regionali 2021, tutti i candidati a sostegno di Roberto Occhiuto (NOMI)

Il capogruppo di Forza Italia alla Camera: "Gratteri svolge una fondamentale azione contro la ‘ndrangheta e per la legalità"

“Ho deciso di lasciare il mio prestigioso ruolo nazionale perché trovo ancor più stimolante la prospettiva di governare e di cambiare la Calabria. È una sfida entusiasmante, e non vedo l’ora di poter iniziare”. Lo afferma Roberto Occhiuto, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Calabria, in un’intervista a “Il Giornale”. “Voglio – continua- che la nostra diventi una Regione attrattiva, sotto tutti i punti di vista. Voglio attrarre nuovi investimenti e nuove imprese, abbassare il costo del lavoro, rilanciare il turismo, esaltare le nostre tradizioni enogastronomiche, culturali e artistiche. Abbiamo tutto per ripartire, e per correre insieme al resto del Paese. Uno dei miei obiettivi è far rinascere dentro ai miei conterranei l’orgoglio di essere calabresi. Abbiamo dei problemi, ma anche tante eccellenze e tantissime potenzialità. Dobbiamo essere bravi – dice- a farle emergere e valorizzarle. Dobbiamo far conoscere all’Italia una Calabria che il Paese non si aspetta”. 

Occhiuto: “Voglio che la Calabria diventi attrattiva”

“Ho deciso di lasciare il mio prestigioso ruolo nazionale perché trovo ancor più stimolante la prospettiva di governare e di cambiare la Calabria. È una sfida entusiasmante, e non vedo l’ora di poter iniziare”. Lo afferma Roberto Occhiuto, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Calabria, in un’intervista a “Il Giornale”. “Voglio – continua- che la nostra diventi una Regione attrattiva, sotto tutti i punti di vista. Voglio attrarre nuovi investimenti e nuove imprese, abbassare il costo del lavoro, rilanciare il turismo, esaltare le nostre tradizioni enogastronomiche, culturali e artistiche. Abbiamo tutto per ripartire, e per correre insieme al resto del Paese. Uno dei miei obiettivi è far rinascere dentro ai miei conterranei l’orgoglio di essere calabresi. Abbiamo dei problemi, ma anche tante eccellenze e tantissime potenzialità. Dobbiamo essere bravi – dice- a farle emergere e valorizzarle. Dobbiamo far conoscere all’Italia una Calabria che il Paese non si aspetta”.

Occhiuto “No polemiche su familiari”

“Le nostre sono liste molto radicate, con professionisti e dirigenti politici di qualità. Ci sono stati tanti sacrifici, ringrazio soprattutto quelli che hanno ritirato la loro candidatura dimostrando di voler scommettere, anche loro, anche dall’esterno, su un centrodestra. La Commissione antimafia – ha poi aggiunto Occhiuto – non aveva posto alcun veto, come si sa soltanto due erano i candidati giudicati – per così dire – inopportuni dalla Commissione antimafia e li abbiamo esclusi dalle liste, non ci sono familiari di questi candidati, ci sono altri dirigenti politici. Poi il fatto che non si possa fare politica perché un familiare ha fatto politica prima mi sembra davvero inconcepIbile. Però vedremo, quando saranno eletti i consiglieri regionali, come sarà rinnovato il Consiglio regionale. Stiano tranquilli i calabresi perché – ha sostenuto il candidato governatore del centrodestra – avranno un presidente che non si farà condizionare da nessuno, che ha svolto a livello nazionale un incarico complesso e difficile come quello di capogruppo di Forza Italia alla Camera, nel mio gruppo ho ministri ed ex ministri e ho sempre svolto questo ruolo con grande autorevolezza ed equilibrio, quindi non mi preoccupa il fatto di dovermi confrontare con nessuno in calabria. Rispetto tutti ma – ha concluso Occhiuto – pretendo il rispetto di tutti e penso di averlo dimostrato anche nella fase di redazione delle liste elettorali”.

Occhiuto: “Sanità prioritaria, basta commissari da Roma”

“La sanità è una priorità, chiederemo subito al governo di assegnare la sanità di nuovo ai calabresi. Il presidente della Regione si occuperà direttamente della sanità”. Lo ha affermato il capogruppo i Forza Italia alla Camera, Roberto Occhiuto, candidato alla presidenza della Regione Calabria per il centrodestra, parlando con i giornalisti a Catanzaro, a margine del deposito della sua candidatura alla Corte d’appello. “Sul debito sanitario – ha poi aggiunto Occhiuto – c’è già un emendamento che porta la mia firma ed è legge, prevede la possibilità di utilizzare un’anticipazione della Cassa Depositi e Prestiti per ripianare tutto il debito sanitario in 30 anni con un tasso di interesse dell’1-2, oggi paghiamo un tasso di interessi del 5%. Il problema è che oggi non sappiamo a quanto ammonta il debito sanitario. I commissari in undici anni di commissariamento – ha riferito il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione – non sono riusciti a quantificarlo, ci sono aziende che addirittura non hanno chiuso i bilanci. Noi chiederemo al governo di mandarci non più commissari ma tecnici della ragioneria dello Stato che insieme alla Guardia di finanza possano chiudere i bilanci delle aziende e quantificare il debito. Poi chiederemo anche al governo di farsi carico direttamente della quota di debito prodotta dai commissari in questi anni perché in quegli anni l’assessore alla sanità non è stato un calabrese ma il ministero della Salute. Chiederemo poi al governo – ha concluso Occhiuto – di poter assumere personale sanitario a tempo indeterminato così come avviene nelle altre Regioni, altrimenti non ci si può lamentare del fatto che la Calabria abbia un sistema sanitario che non è al pari delle altre Regioni”.

Lega

Circoscrizione Nord
Stefania Bisignano;
Maria Carmela Iannini;
Francesca Borrelli;
Simona Loizzo;
Pietro Molinaro;
Leo Battaglia;
Antonio Russo;
Santo Capalbo;
Luigi Morrone.

Circoscrizione Centro
Pina Scigliano;
Sandra Tassoni;
Francesco Muzzopappa;
Pietro Raso;
Filippo Mancuso;
Nicola Daniele;
Giuseppe Macrì;
Antonietta D’Amico

Circoscrizione Sud
Tilde Minasi;
Francesca Diano;
Cosimo Damiano Spagnolo;
Enzo Cusato;
Maria Grazia Richichi;
Giuseppe Gelardi;
Stefano Princi.

Forza Italia

Circoscrizione Nord
Gianluca Gallo
Antonio De Caprio
Emira Ciodaro
Andrea Cuzzocrea
Katya Gentile
Giovanni Greco
Francesca Impieri
Carmelo Salerno
Pasqualina Straface

Circoscrizione Centro
Michele Comito
Valeria Fedele
Salvatore Gaetano detto Pablo
Carmela Maiolo
Silvia Parente
Antonello Talerico
Peppino Zaffina
Giovanni Matacera

Circoscrizione Sud
Giovanni Arruzzolo;
Domenico Giannetta;
Giuseppe Mattiani;
Antonino Gullì;
Maria Concetta Caridi;
Concetta Patrizia Crea;
Carmela Pedà.

Fratelli d’Italia

Circoscrizione Nord
Orsomarso Fausto;
Astorino Daniela;
De Francesco Luciana;
De Gaio Anna;
Lirangi Luigi;
Lorelli Gioacchino;
Mannarino Sabrina;
Pastore Francesca Loredana;
Sapia Emanuele.

Circoscrizione Centro
Filippo Pietropaolo (consigliere regionale uscente);
Antonio Montuoro;
Rosina Mercurio;
Maurizio Conforto;
Giuseppe Falduto;
Maria Brosio;
Michele de Simone;
Antonella Verterame

Circoscrizione Sud
Giuseppe Neri (consigliere regionale uscente);
Giovanni Calabrese (sindaco di Locri);
Giovanna Cusumano;
Antonino Muratori;
Antonio Marziale (già garante per l’infanzia e l’adolescenza);
Monica Falcomatà;
Francesca Frachea.

Forza Azzurri

Circoscrizione Nord
Pierluigi Caputo;
Tiziana Battafarano;
Antonella Blandi;
Piercarlo Chiappetta;
Beatrice Guccione;
Pasquale Nigro;
Valeria Pizzuti;
Pietro Silletta;
Leonardo Trento.

Circoscrizione Centro
Pasqualino Scaramuzzino (ex sindaco di Lamezia);
Tranquillo Paradiso;
Rosi Rubino;
Tiziana De Nardo (ex sindaco di Pizzoni);
Ottavio Tesoriere;
Giorgio Arcuri;
Francesco Mauro (attuale sindaco di Sellia Marina);
Teresa Ruberto.

Circoscrizione Sud
Raffaele Sainato (consigliere regionale uscente);
Giacomo Pietro Crinò (consigliere regionale uscente);
Pierpaolo Zavettieri (Sindaco di Roghudi);
Antonella Anastasi;
Simona Caruso;
Elisabetta Digiorgio;
Concetta Nicolosi.

Coraggio Italia

Circoscrizione Nord
Giancarlo Chiaradia
Nicolò De Bartolo
Serafina Falco
Mariolina Fera
Maria Rachele Filicetti
Katia Ianni
Alfredo Iorio
Giuseppe Moro
Nicola Tenuta

Circoscrizione Centro
Carmen Carceo;
Francesco De Nisi;
Caterina Garzaniti;
Mario Migliarese;
Cosima Teresa Miletta;
Denise Priolo;
Frank Mario Santacroce;
Elisabetta Zaccone.

Circoscrizione Sud
Serena Anghelone
Salvatore Cirillo
Pasquale Imbalzano
Alessandra Mina
Gianmarco Oliveri
Sebastiano Primerano
Concetta Scarcella detta Cetty

UdC

Circoscrizione Nord
Giuseppe Graziano
Pietro Caracciolo
Luigi Novello
Raffaele Papa
Desire Mongelli
Teresa Di Diego
Francesca Caputo
Leone Via
Mina Madeo

Circoscrizione Centro
Flora Sculco;
Sinibaldo Esposito;
Pasquale Giuseppe Capicotto;
Francesco Antonio Fusca;
Gennaro Lerose;
Azzurra Rita Ranieri;
Filippo Scalzi;
Marisa Zangari.

Circoscrizione Sud
Pietro Fallanca
Maria Pia Antonella Guarna
Antonio Malara
Santa Marte
Federica Megale
Flavio Russo
Antonino detto Nino Vadalà.

Noi con l’Italia

Circoscrizione Nord
Anastasio Oriente
Biondo Ernesto
Campanaro Fulvio
Maiolino Patrizia
Mastroscusa Tiziana
Perrino Romina
Russo Fabrizio
Sergio Franco
Siciliano Rosaria

Circoscrizione Centro
Alessia De Fina;
Massimo L’Andolina;
Anna Teresa Mirarchi;
Francesco Liberato Mirigliani;
Maria Rosaria Nesci;
Michele Rosato;
Concetta Stanizzi;
Silvio Noce.

Circoscrizione Sud
Mariateresa Arcadi;
Antonino Maiolino detto Tonino;
Massimo Gaetano Morgante;
Maria Pompilio;
Riccardo Ritorto;
Giuseppe Sergi detto Peppe;
Carmela Servino.

LEGGI ANCHE | Regionali 2021, una sola lista a sostegno di Mario Oliverio (NOMI)
LEGGI ANCHE | Regionali 2021, tutti i candidati a sostegno di Luigi de Magistris (NOMI)
LEGGI ANCHE | Regionali 2021, tutti i candidati a sostegno di Amalia Bruni (NOMI)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ambiente: denunciato proprietario frantoio nel Cosentino

Matteo Brancati

Droga, detenzione ai fini di spaccio: catanzarese arrestato 2 volte in 2 giorni

Andrea Marino

Falcomatà replica a Sala: “I lavoratori del Sud dovrebbero guadagnare di più. E ti salàmmu…”

mario meliadò
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content