Occhiuto: “Forza Italia partito rilevante, ma non metterà mai in discussione il governo”

Il presidente della Regione è intervenuto al “Congresso delle idee”, organizzato dal partito azzurro a Napoli
occhiuto

“Tanti credevano che dopo la morte del presidente Silvio Berlusconi Forza Italia sarebbe scomparsa. E invece siamo ancora qui, e siamo in crescita secondo tutti i sondaggi. Avendo clamorosamente sbagliato questa previsione adesso qualcuno ci attacca dicendo che saremmo irrilevanti nel governo. Altro che irrilevanti, Forza Italia è stata determinante in diverse occasioni, il nostro leader Antonio Tajani è stato bravissimo a portare a casa tanti risultati e a stoppate alcune iniziative illiberali che l’esecutivo – a nostro avviso sbagliando – aveva preso. Non bisogna mai andare contro il mercato, e Forza Italia – da partito liberale – è al governo per tenere alto questo totem”. Lo ha detto il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, intervenendo al “Congresso delle idee”, organizzato da Forza Italia a Napoli.

“Siamo più che rilevanti – ha aggiunto il governatore – ma non siamo certo un partito che lancia ultimatum al governo un giorno sì e l’altro no. Se qualcuno si aspetta questo da noi, ha sbagliato indirizzo: noi ci facciamo rispettare, difendiamo con convinzione le nostre idee, facciamo le nostre battaglie, ma non metteremo mai in discussione il primo governo di centrodestra dopo un decennio di ammucchiate e di esecutivi tecnici”.

“Siamo più che rilevanti – ha aggiunto il governatore – ma non siamo certo un partito che lancia ultimatum al governo un giorno sì e l’altro no. Se qualcuno si aspetta questo da noi, ha sbagliato indirizzo: noi ci facciamo rispettare, difendiamo con convinzione le nostre idee, facciamo le nostre battaglie, ma non metteremo mai in discussione il primo governo di centrodestra dopo un decennio di ammucchiate e di esecutivi tecnici”.

Autonomia differenziata, Occhiuto: “Non ho pregiudizi”

Sull’autonomia differenziata, Occhiuto ha affermato: “Non ho alcun pregiudizio. Anzi, se fatta bene, può essere un’opportunità per le Regioni del Sud. Ad esempio, se in Calabria avessimo la possibilità di gestire in autonomia temi come l’energia o la portualità potremmo avere grandi vantaggi. Ma l’autonomia differenziata è solo una possibilità offerta dalla Costituzione, che invece prevede due obblighi tutt’oggi inapplicati: garantire i medesimi diritti sociali e civili su tutto il territorio nazionale, e la prerequazione”.

A tal proposito, il presidente della Regione ha fatto un esempio pratico: “Un bambino di Benevento deve avere gli stessi servizi e le stesse possibilità che ha un bambino di Sondrio. I Lep vanno finanziati e vanno finanziati tutti, non solo – come vorrebbe il ministro Calderoli – quelli oggetto delle possibili intese. Su questo vorrei che Forza Italia prendesse una posizione netta. Noi amministratori del Sud non abbiamo alcun timore reverenziale nei confronti del Nord, ma certamente non vogliamo farci fregare. L’ho già detto in altre occasioni: no money, no party”.

Incontro con i sindacati

Occhiuto, infine, ha annunciato che venerdì 12 gennaio, alle 12.30, incontrerà in Cittadella i segretari generali regionali di Cgil, Cisl e Uil, Angelo Sposato, Tonino Russo e Santo Biondo. “In questi due anni da presidente della Regione Calabria ho più volte dialogato con i sindacati e con le associazioni di categoria. Il confronto è fondamentale per raggiungere risultati importanti”

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il progetto si inserisce all’interno della politica per la riduzione dell’impatto ambientale sulle attività portuali
La vettura condotta dalla vittima è stata trascinata dallo smottamento, provocato dalle forti piogge abbattutesi nella zona
Un’indagine del New York Times rivela che le foto pubblicate ricompaiono su gruppi Telegram dove uomini condividono le loro fantasie sessuali
Indagato dalla Procura della Repubblica di Napoli, l’ex dirigente dem è coinvolto nell’inchiesta sulla riqualificazione al Rione Terra
I poliziotti sono stati al Liceo delle Scienze Umane “G.V. Gravina”, dove hanno affrontato il tema della violenza di genere
Il presidente campano ha ricevuto il procuratore di Napoli: “Piena collaborazione nell’interesse di tutto il Mezzogiorno”
Il collaboratore di giustizia alla Dda di Catanzaro: "L'avvocato mi ha regalato 2mila euro per l'impegno profuso"
La deputata del Pd ha fatto notare, inoltre, l’assenza di rappresentanti del governo durante le celebrazione dell’anniversario della tragedia
La Corte d’assise di appello di Catanzaro ha rideterminato due pene e confermato la condanna al presunto capo-cosca Agostino Marrazzo
“Le deroghe vigenti sono insufficienti ed occorrono modifiche sostanziali, in linea con le istanze che provengono dagli agricoltori"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved