Olimpo, revocato il sequestro di un’azienda turistica di un imprenditore vibonese

Per la Cassazione c'è "totale mancanza di gravità indiziaria per le condotte ascritte". Da qui il dissequestro e la precedente scarcerazione
confisca beni galiano

Dopo essere tornato in libertà, per effetto dell’annullamento senza rinvio dell’ordinanza del Tribunale del Riesame di Catanzaro che ne aveva confermato la custodia cautelare in carcere nell’ambito dell’operazione antimafia “Olimpo”, l’imprenditore Vincenzo Calafati, 51enne di Vibo Valentia, vede revocato anche il sequestro della sua azienda.
Per la “Destinazione Calabria srl”, di cui Calafati è socio e amministratore, è infatti ritenuto superato il presupposto giuridico su cui si fondava il sequestro.
Anche questa volta, dunque, gli avvocati difensori Giovanni Vecchio e Pasqualino Patanè, hanno ottenuto il massimo dalla Cassazione che, nelle motivazioni, spiega come vi sia totale mancanza di gravità indiziaria per tutte le condotte ascritte a Vincenzo Calafati, da cui deriva anche il dissequestro dell’impresa.

Chi è Vincenzo Calafati e cosa gli si contesta

Chi è Vincenzo Calafati e cosa gli si contesta

Calafati è accusato dalla Dda di Catanzaro di concorso esterno in associazione mafiosa perché, nella sua qualità di imprenditore attivo nel settore dell’incoming, avrebbe favorito l’infiltrazione delle cosche in iniziative e progetti nel settore turistico-alberghiero. La Direzione distrettuale antimafia gli contesta anche due estorsioni e il reato di traffico d’influenze illecite tutti aggravati dalla finalità di agevolazione mafiosa.

LEGGI ANCHE | Olimpo, scarcerato l’ex vicesindaco di Ricadi. E’ accusato di estorsione aggravata

LEGGI ANCHE | Operazione Olimpo, Cassazione annulla l’ordinanza: Francesco Lo Scalzo torna libero

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
I due si erano già sposati sei anni fa in Comune, ma la volontà era quella di sigillare il loro amore davanti a Dio e alla Chiesa
Guai in vista per il patron del Napoli, fresco di scudetto cucito sulla maglia per la terza volta nella sua storia
L'obiettivo è quello di sostenere l’attività di Governo e Parlamento in materia, cercando di frenare ai rischi della "diseducazione sessuale"
Sono passati 19 anni da quel 25 settembre 2004, e quel concerto resta giovane, mitico, e ancora irripetuto
Le nomine al termine della due giorni dedicata al consueto aggiornamento teologico-pastorale, alla presenza dell'arcivescovo
Stessa sorte per calciatore e mister, espulso per proteste durante la partita contro il Bari dopo essere stato ammonito
Falco è già presidente del gruppo Giovani imprenditori di Confapi Calabria. La soddisfazione di Napoli, presidente Confapi Calabria
L'uomo millantava un lungo curriculum criminale, pretendendo il pizzo dal presidente dell'associazione, anche lui cosentino
La deputata pentastellata: "Compiamo un nuovo e decisivo passo che tuttavia non mi farà abbassare la guardia"
I due soggetti, col volto coperto e vestiti di nero, sono stati beccati in prossimità di un balcone grazie a una segnalazione al 113
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved