Calabria7

Omicidio Berlingieri a Lamezia, dal carcere ai domiciliari Federica Guerrisi

Passa dal carcere ai domiciliari Federica Guerrise, 33 anni, moglie di Marco Gallo, l’insospettabile killer accusato di aver ucciso il fruttivendolo di Sambiase Francesco Berlingieri, l’avvocato Francesco Pagliuso e l’impiegato delle ferrovie Gregorio Mezzatesta. La Corte d’assise di Catanzaro ha concesso di domiciliari accogliendo l’istanza presentata dal legale della donna, l’avvocato Antonello Mancuso.

L’omicidio del fruttivendolo a Sambiase

Federica Guerrise si trovava in carcere dall’ottobre del 2017 perché accusata di concorso in omicidio. Secondo l’accusa avrebbe partecipato all’agguato che è costato la vita a Francesco Berlingieri il 19 gennaio del 2017 in via Fiume a Sambiase. L’esecutore materiale sarebbe proprio Marco Gallo, condannato in primo grado alla pena dell’ergastolo. Federica Guerrise deve invece scontare 15 anni di reclusione. Avrebbe svolto il ruolo di “specchietto”, effettuando dei sopralluoghi a bordo della sua Fiat 600, appostandosi nei pressi del negozio per poi avvertire telefonicamente il marito dell’arrivo di Berlingieri

LEGGI ANCHE | Omicidio Berlingieri, la Corte di assise di Catanzaro condanna Gallo all’ergastolo

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Consegna automezzo USAR a direzione regionale VVF Calabria

Mirko

Vasto incendio a Catanzaro, Vigili del fuoco ancora in azione per domare le fiamme

Damiana Riverso

Limardo: “La frazione Porto Salvo diventerà il borgo dei fiori, avviato il percorso”

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content