Calabria7

Omicidio De Pietro: parla il pentito Mantella, il verbale del suo interrogatorio è inutilizzabile

Oggi la Corte di Assise di Catanzaro (presidente Bravin) ha ascoltato il collaboratore di giustizia Andrea Mantella in relazione all’omicidio di De Pietro ucciso l’11 aprile del 2005 a Piscopio in provincia di Vibo Valentia. La Corte ha accolto l’eccezione difensiva di inutilizzabilità del verbale di interrogatorio reso dal Mantella il 2 dicembre del 2020 e versato dinanzi al Tribunale del riesame di Catanzaro. Già la Corte di Cassazione si era espressa in termini dubitativi su tale verbale, che conteneva circostanze inedite e di maggior rilievo accusatorio rispetto agli altri sei verbali già resi da Mantella dal 16 giugno 2016 in poi.

Verbale Mantella inutilizzabile

In seguito a ciò, oggi nel corso dell’udienza tale verbale non è stato utilizzato dal pubblico ministero per poter richiamare alla memoria del collaboratore Mantella talune circostanze etero-accusatorie non emerse durante la deposizione. Secondo la Corte di Assise, come già stabilito dalla Corte di Cassazione, il verbale del 2 dicembre 2020 era stato reso, seppur in un diverso procedimento, in violazione dei termini di durata massima delle indagini preliminari (la cui iscrizione era avvenuta il 23 aprile 2018 a carico di Michele Fiorilllo difeso dall’avv. Diego Brancia e detenuto per questa causa.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

In casa con due pistole detenute illegalmente, arrestato un 65enne nel Crotonese

Alessandro De Padova

Catanzaro, Levato replica a “I Quartieri” su via Piave

manfredi

Catanzaro, interrotta erogazione acqua in alcune zone della città

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content