Omicidio di Giulia Cecchettin, il papà di Filippo Turetta: “Non so darmi una spiegazione, mio figlio ha agito d’impeto”

Sono le dichiarazioni rilasciate alla trasmissione televisiva Chi l'Ha visto dal padre dell'assassino di Giulia: "Gli sarà partito un embolo"
turetta

“E’ un ragazzo che comunque è un bambino, io non lo so, sono fragili. Anche io avevo le mie crisi ma questi ragazzi mi sembra che appena gli togli qualcosa crollano oppure fanno questi atti così violenti”. Nicola Turetta, il papà di Filippo, il giovane di Vigonovo reo confesso dell’omicidio della ex fidanzata Giulia Cecchettin, non sa darsi una spiegazione di quanto accaduto e resta convinto che il figlio abbia agito di impeto senza premeditare il terribile assassinio.

“Io fino all’ultimo ho pensato che volesse sequestrarla, rapirla per non darle la soddisfazione di laurearsi e dopo lasciarla. Purtroppo le cose sono peggiorate, forse voleva farle paura poi la cosa è precipitata e a lui è saltato l’embolo” ha dichiarato Nicola Turetta in una intervista a “Chi l’ha visto?” riferendosi alla laurea a cui Giulia era prossima, dopo aver consegnato anche l’elaborato al relatore, e che ora le verrà consegnata post mortem.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il cane sarebbe scappato da una casa approfittando del cancello aperto: non sarebbe il primo episodio di aggressione
A seguito delle querele sporte dagli automobilisti coinvolti, la polizia ha individuato la donna e l'ha denunciata
L’uomo, un assistente capo coordinatore del Corpo di polizia penitenziaria, lavorava nel servizio a turno ed era stato anche aggredito 4/5 anni fa
"Il governo Meloni - ha detto la sottosegretaria - imprime una forte accelerata alle attività messe in campo per sottrarre al degrado una delle zone più critiche sotto il profilo ambientale"
Il generale dovrà spiegare ai pubblici ministeri che cosa accadde quando era il rappresentante della Difesa in Russia
Lo scopo è quello di evitare la commissione di reati più gravi da parte di persone ritenute socialmente pericolose
Una riunione formale, diversi punti tracciati e soprattutto tante nuove iniziative da proporre
"Qualora dovesse paventarsi un’intenzione seria che vada in quella direzione - afferma Comito - siamo pronti ad attivarci in ogni sede"
I dati arrivano dal Codacons, che riporta le statistiche ufficiali aggiornate della piattaforma specializzata in autovelox
L'uomo, in preda alla disperazione dovuta a problemi personali, aveva deciso di togliersi la vita
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved