Omicidio Fiorillo, sconto di pena per i due indagati

vibo valentia operazione “Talitha Kumi”

Giudizio abbreviato per Arcangelo Michele D’Angelo, 29 anni, di Piscopio (frazione di Vibo Valentia) e per Saverio Ramondino, 26 anni, di Vibo Valentia, arrestati il 6 febbraio scorso dalla squadra mobile per l’omicidio di Francesco Fiorillo, commesso il 15 dicembre del 2015 nella frazione Longobardi.

L’ha disposto oggi il gup del Tribunale di Vibo Valentia, Tiziana Macrì, accogliendo in tal senso la richiesta dei difensori e fissando l’udienza per il 3 dicembre prossimo. L’ammissione al rito abbreviato comporta per gli imputati uno sconto di pena pari ad un terzo.

L’ha disposto oggi il gup del Tribunale di Vibo Valentia, Tiziana Macrì, accogliendo in tal senso la richiesta dei difensori e fissando l’udienza per il 3 dicembre prossimo. L’ammissione al rito abbreviato comporta per gli imputati uno sconto di pena pari ad un terzo.

Per lo stesso fatto di sangue è già stato condannato in un separato processo Antonio Zuliani, 27 anni, di Piscopio.

Le parziali ammissioni di Zuliani in ordine al fatto di aver esploso colpi di pistola prima dell’omicidio, ma il tentativo di allontanare da sé stesso le responsabilità, addossandole a D’Angelo e Ramondino, ha permesso agli investigatori di chiudere il cerchio su tutti i presunti esecutori materiali dell’omicidio per il quale si cerca ancora l’esatta individuazione del movente. (redazione calabria7)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Le sue condizioni sono apparse da subito gravissime per una probabile embolia polmonare. Ricoverata nel reparto di rianimazione, la donna è morta nel pomeriggio
L'ex portavoce di Conte attaccato da Augusto Proietti sui social per "aver fatto multare due metri quadri di banco"
Solo un punto, invece, per le altre calabresi presenti nel girone
L'auto con a bordo la famiglia ha sbandato andando a sbattere violentemente contro le protezioni autostradali
C'è voluta una ruspa per poterlo spostare. La carcassa è stata portata via da una maxi squadra
Serie B
Tre punti pesantissimi per le Aquile, che volano a 48 punti ipotecando di fatto i playoff
Non c'è ancora un bollettino medico ufficiale, ma la prima diagnosi sarebbe questa
Dietro l'operazione di spionaggio ci sarebbe Pasquale Striano, luogotenente della Guardia di Finanza
Figlio di Pantaleone Mancuso, alias "L'ingegnere", il collaboratore di giustizia si sfoga ai microfoni di TV7: "Nessuno ti aiuta. Sono da solo con la mia bambina. Mi fanno pagare tutto"
Dopo gli attacchi rivolti alla magistratura, dure replica dell'Associazione nazionale Magistrati: "Convinta e piena solidarietà ai colleghi"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved