Calabria7

Omicidio giornalista slovacco, annullata l’assoluzione dei due imputati

Il duplice omicidio che scosse la Slovacchia torna a far discutere. L’assassinio nel 2018 del giornalista d’inchiesta Jan Kuciak e della sua fidanzata Martina Kusnirova, entrambi 27enni provocò la caduta del Governo slovacco. Kuciak, primo giornalista a essere ucciso nel Paese, indagava sulla gestione dei fondi strutturali dell’Ue e su un possibile legame tra il governo slovacco e la ‘ndrangheta. La Corte suprema slovacca ha annullato l’assoluzione del tribunale di prima istanza di due imputati nel duplice omicidio. L’uomo d’affari Marian Kocner, e la sua presunta complice, Alena Zsuzsova, dovranno quindi affrontare un nuovo processo. Il tribunale penale specializzato di Pezinok dovrà quindi riconsiderare le accuse contro l’imprenditore Marian Kočner, che secondo il pm ha ordinato l’omicidio per vendicarsi degli articoli che aveva scritto e contro Alena Zsuzsova, che avrebbe mediato. “Il Tribunale di primo grado si è pronunciato prematuramente, non ha accertato adeguatamente i fatti e non ha esaminato tutte le circostanze rilevanti per la decisione”, ha dichiarato Peter Paluda, il presidente della Camera della corte suprema.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sparatoria nel Cosentino, gambizzato a colpi di pistola e trasportato d’urgenza in ospedale

Mirko

Basket, minacce ad arbitro: daspo a tifoso

Mirko

Sequestrati cani e suini allevati in cattive condizioni, una denuncia a Crotone

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content