Omicidio in spiaggia nel Vibonese: condanna a 30 anni

ndrangheta impresa

Il gip del Tribunale di Vibo Valentia, al termine di un processo celebrato con rito abbreviato, ha condannato a 30 anni di reclusione Giuseppe Olivieri, 36 anni, di Nicotera, nel Vibonese, reo confesso dell’omicidio di Francesco Timpano, 45 anni, avvenuto il 12 agosto dello scorso anno in spiaggia.

Il processo con rito alternativo ha consentito all’imputato (difeso dall’avvocato Francesco Schimio) di usufruire dello sconto di pena di un terzo. Il pubblico ministero della Procura di Vibo, Luca Ciro Lotoro, aveva chiesto la condanna all’ergastolo. La vittima era finita nel mirino di Francesco Oliveri, fratello di Giuseppe, già nel maggio dello scorso anno, al culmine di un raid omicida costata la vita a due persone ed il ferimento di altre tre fra Nicotera e Limbadi.

Il processo con rito alternativo ha consentito all’imputato (difeso dall’avvocato Francesco Schimio) di usufruire dello sconto di pena di un terzo. Il pubblico ministero della Procura di Vibo, Luca Ciro Lotoro, aveva chiesto la condanna all’ergastolo. La vittima era finita nel mirino di Francesco Oliveri, fratello di Giuseppe, già nel maggio dello scorso anno, al culmine di un raid omicida costata la vita a due persone ed il ferimento di altre tre fra Nicotera e Limbadi.

La vittima è stata freddata a colpi di pistola all’interno di un lido di Nicotera Marina sotto gli occhi della moglie.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'imputato secondo l'accusa, si sarebbe fatto praticare rapporti orali da una minorenne in cambio di una somma di denaro
Operazione della Guardia di Finanza nel contrasto al lavoro sommerso. Scoperti dodici lavoratori completamente senza contratto
Torna a crescere la fiducia degli italiani verso le istituzioni, pubbliche e private, ma solo una parte raccoglie oltre la metà dei consensi
Interrogatorio di garanzia davanti al gip di Vibo. Ha risposto a tutte le domande l’ex direttrice amministrativa Valentina Amaddeo. Prodotta una memoria difensiva
L'ordinanza sulla sicurezza dei bagnanti comprende i Comuni da Simeri Crichi a Monasterace fino alla foce del torrente Assi
Ne dà notizia in una nota l'ateneo, spiegando che le circostanze della morte dell'avvocato e giurista "sono in corso di accertamento"
Del caso si sta occupando la Squadra Mobile. Sul luogo dell'agguato la polizia scientifica ha recuperato ben 5 bossoli
Sul posto oltre 15 unità dei vigili del fuoco che hanno lavorato per oltre un'ora nello spegnimento delle fiamme. Al via le operazioni per risalire alle cause del rogo
Sarà attivo il servizio sostitutivo via bus ma non si escludono disagi dal momento che l'intervento avviene nel periodo estivo
Avrebbero causato danni per circa mezzo milione di euro tra furto di energia elettrica e danneggiamenti ai contatori Enel
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved