Omicidio in spiaggia nel Vibonese, rito abbreviato per imputato

Il gup del Tribunale di Vibo Valentia ha ammesso al processo con rito abbreviato Giuseppe Olivieri, 36 anni, di Nicotera, nel Vibonese, reo confesso dell’omicidio di Francesco Timpano, 45 anni, avvenuto il 12 agosto scorso in spiaggia.

Lo riporta un’agenzia Agi. Il processo con rito alternativo consentira’ all’imputato (difeso dall’avvocato Francesco Schimio) di usufruire dello sconto di pena di un terzo in caso di condanna.

Lo riporta un’agenzia Agi. Il processo con rito alternativo consentira’ all’imputato (difeso dall’avvocato Francesco Schimio) di usufruire dello sconto di pena di un terzo in caso di condanna.

La vittima era finita nel mirino di Francesco Olivieri, fratello di Giuseppe, nel maggio dello scorso anno, al culmine di un raid omicida costato la vita a due persone ed il ferimento di altre tre fra Nicotera e Limbadi.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Altri tre punti pesantissimi per i giallorossi, che salgono a +10 sulla prima esclusa dai playoff
I consiglieri regionali dem e Cambiavento hanno espresso soddisfazione per le elezioni che hanno portato per la prima volta una donna alla presidenza di quella Regione
Grande successo sulle passerelle milanesi per il designer cosentino, che ha omaggiato una grande icona di stile, Lady Diana
La coppia ha una figlia di 15 anni. Il corpo della vittima è stato trovato dalla propria madre, che ha avuto un malore sul momento
Il cittadino turco avrebbe rifiutato di chiedere aiuto e di prestare soccorso alle persone vulnerabili a bordo del caicco naufragato
Secondo l’ente ci sarebbero “aspetti di carattere amministrativo poco chiari e l’impossibilità di ottenimento della conformità urbanistico-edilizia delle opere proposte”
Sul posto l’ambulanza e la polizia. M.C., di 28 anni, è deceduta mentre lavorava in un salone di bellezza in via dei Glicini
L’alto funzionario della Polizia di Stato salvò, durante l’occupazione nazista, centinaia di ebrei dalla deportazione nei campi di sterminio
Il consigliere regionale e segretario in Calabria del partito di Carlo Calenda: “Insistiamo nel dare valore e priorità ai fatti rispetto alle parole”
I due malviventi sono stati arrestati dalla Polizia Stradale sull’Autostrada A2, nei pressi di Sala Consilina, nel Salernitano
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved