Calabria7

Operaio muore all’improvviso nella fabbrica Hitachi di Reggio Calabria

Accertamenti in corso per stabilire le cause del decesso di un operaio avvenuto questa mattina intorno alle 8:00 nello stabilimento Hitachi Rail di Reggio Calabria. Il 40enne ha perso la vita, si ipotizza a causa di un infarto, mentre stava lavorando nell’ex Omeca, ditta italiana operante nel settore della costruzione di veicoli ferroviari, nella fabbrica reggina che conta 800 dipendenti. Dopo aver accusato un malore si è accasciato al suolo ed è morto sul colpo, mentre stava dirigendosi verso l’infermeria. Inutili i soccorsi dei sanitari del 118 giunti immediatamente sul posto. Il dramma ha gettato nello sconforto i colleghi presenti che sotto shock, di comune accordo, hanno deciso di sospendere tutte le attività per la giornata di oggi.

Il cordoglio del sindaco

“Con grande tristezza – scrive in una nota il sindaco metropolitano di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà – apprendiamo della scomparsa di un operaio dello stabilimento Hitachi di Reggio Calabria, venuto a mancare stamattina in seguito ad un malore all’interno del complesso industriale di Torre Lupo. Alla famiglia dell’uomo ai suoi colleghi e compagni di lavoro, a tutta la comunità di Hitachi sconvolta dal grave lutto, giungano sentimenti di profondo cordoglio da parte mia e delle Amministrazioni comunale e metropolitana che rappresento“.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Spacciatore paraplegico arrestato sulla Statale 18 nel Cosentino

nico de luca

Omicidio Rosarno, sarà depositata domani la richiesta di convalida del fermo

Giovanni Caglioti

Mafia, droga e sequestri di persona: arresti a Vibo (SERVIZIO TV)

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content