Operazione “Ouset”, arrestato Salvatore Mantella

atti persecutori

Un’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata eseguita dalla Polizia, su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro. Il provvedimento è a carico di Salvatore Mantella, 45 anni, cugino del collaboratore di giustizia Andrea Mantella, ritenuto responsabile dell’omicidio di Mario Franzoni, avvenuto a Porto Salvo nel 2002.

Per Mantella erano già scattate le manette, insieme ad altre 7 persone, a luglio del 2017, con l’operazione “Outset”, in quanto sospettate, a vario titolo, di aver partecipato, oltre che all’omicidio di Franzoni, anche al tentato omicidio di Giuseppe Salvatore Pugliese Carchedi, avvenuto nel 2005 a Vibo Valentia, al successivo omicidio dello stesso e al tentato omicidio di Francesco Macrì, avvenuti nel 2006 sulla SS 522 tra Vibo Marina e Pizzo Calabro- Si tratta di vittime di agguati mafiosi.

Per Mantella erano già scattate le manette, insieme ad altre 7 persone, a luglio del 2017, con l’operazione “Outset”, in quanto sospettate, a vario titolo, di aver partecipato, oltre che all’omicidio di Franzoni, anche al tentato omicidio di Giuseppe Salvatore Pugliese Carchedi, avvenuto nel 2005 a Vibo Valentia, al successivo omicidio dello stesso e al tentato omicidio di Francesco Macrì, avvenuti nel 2006 sulla SS 522 tra Vibo Marina e Pizzo Calabro- Si tratta di vittime di agguati mafiosi.

Le indagini, condotte dalla Squadre Mobile di Catanzaro e di Vibo Valentia e dal Servizio Centrale Operativo di Roma,con il supporto anche dalle dichiarazioni rese dai collaboratori di giustizia, Giuseppe e Pasquale Giampà, Raffaele Moscato, Andrea Mantella, avevano permesso di fare luce sui moventi degli omicidi, sui relativi mandanti e sugli esecutori materiali dei gravi fatti di sangue, tutti riconducibili ad appartenenti alle cosche, dei Lo Bianco, dei Giampà e dei Piscopisani.

La sentenza della Corte di Cassazione, che ha rigettato il ricorso presentato dai difensori di Mantella, ha reso possibile il nuovo arresto dello stesso Mantella, nel frattempo posto agli arresti domiciliari ad Aiello Calabro (CS).

Dunque, è stata ripristinata l’ordinanza di custodia cautelare che era stata confermata in sede di appello dal Tribunale del Riesame di Catanzaro.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved