Operazione “Romanzo Criminale”, Alessandro Bartalotta torna in libertà

L'imprenditore è stato rinviato a giudizio con l’accusa di calunnia ai danni di un suo concorrente

Lascia il carcere e torna in libertà Alessandro Bartalotta, 29 anni, di Stefanaconi (VV), coinvolto nel procedimento penale nato dall’operazione antimafia denominata “Romanzo criminale” ed accusato di far parte del clan Patania.

La Corte d’Appello di Catanzaro ha infatti accolto l’istanza degli avvocati Antonio Lomonaco e Salvatore Staiano dopo che la Cassazione il 21 febbraio scorso ha annullato con rinvio le condanne per tutti gli imputati ad eccezione del collaboratore di giustizia Nicola Figliuzzi di Sant’Angelo di Gerocarne. Anche per Alessandro Bartalotta (che era staato condannato a 10 anni di reclusione) sarà quindi necessario un nuovo processo di secondo grado. In attesa, però, è ritornato in libertà.

La Corte d’Appello di Catanzaro ha infatti accolto l’istanza degli avvocati Antonio Lomonaco e Salvatore Staiano dopo che la Cassazione il 21 febbraio scorso ha annullato con rinvio le condanne per tutti gli imputati ad eccezione del collaboratore di giustizia Nicola Figliuzzi di Sant’Angelo di Gerocarne. Anche per Alessandro Bartalotta (che era staato condannato a 10 anni di reclusione) sarà quindi necessario un nuovo processo di secondo grado. In attesa, però, è ritornato in libertà.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il ministro delle Infrastrutture Salvini era in collegamento telefonico con gli "Stati generali del Mediterraneo” a Gizzeria
Nel cortile esterno della scuola è stato rinvenuto un involucro di carta contenente sostanza stupefacente tipo hashish
Ha perso il lavoro dopo una lezione durante la quale ha mostrato il David di Michelangelo, ritenuto ‘pornografico’ dai genitori degli alunni
"Sono io il vero colpevole. Devo lottare per Sabrina e Cosima, sono innocenti e ho paura che mia figlia la faccia finita per colpa mia"
La straziante lettera della sorella di Francesco Pio, il 18enne ucciso a Mergellina: “Ti hanno portato via senza un perché, una spiegazione”
"Avvio sbagliato delle procedure. Non possiamo perdere al Sud opportunità di infrastrutturazione strategiche, come quelle idriche"
M5S: "Un blitz in piena regola è quello che in sede di giunta per le elezioni FI e Lega intendono compiere per sovvertire l'esito del voto"
I due sono ritenuti mandanti del duplice omicidio dei carabinieri Antonino Fava e Vincenzo Garofalo, uccisi nel 1994
"Dopo la tragedia nel quartiere Pistoia ci saremmo aspettati di più. L'azione del Comune nelle politiche sociali è molto deludente"
Dopo l'inaugurazione del monumento nella chiesa della Santissima Annunzia di Cutro si è svolto il concerto solenne in memoria delle vittime
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved