Calabria7

Operazione Safe Holiday in Calabria, controllate ben 785 auto e moto

polizia stradale

Si è svolta dal 29 al 31 luglio l’operazione Safe Holiday, inserita nell’ambito della cooperazione promossa da Roadpol — European Roads Policing Network, nella quale tutte le Polizie Stradali Nazionali ed Europee hanno dato luogo ad un massivo controllo di veicoli, anche a due ruote, soprattutto perché durante il periodo estivo maggiore è la circolazione veicolare da e per le mete turistiche. Roadpol è una rete di cooperazione tra le Polizie Stradali, nata sotto l’egida dell’Unione Europea, alla quale aderiscono tutti i Paesi membri, tranne la Grecia e la Slovacchia, oltre alla Svizzera, la Serbia, la Turchia ed in qualità di osservatore la Polizia dell’Emirato di Dubai (Emirati Arabi Uniti).

Operazione Safe Holiday in Calabria

Anche il Compartimento Polizia Stradale Calabria, con le sue cinque Sezioni di Catanzaro, Reggio Calabria, Cosenza, Vibo Valentia e Crotone, nella tre giorni hanno controllato sulle principali arterie stradali regionali (statali e autostrada) 785 veicoli (autoveicoli e motoveicoli) e per 239 sono state irrogate sanzioni amministrative in quanto non in linea con le norme del codice della strada. Più in particolare sono state contestate 25 violazioni per l’omesso uso delle cinture di sicurezza, 16 per l’uso improprio del telefono cellulare, 6 per inefficienze tecniche del veicolo, 18 perché sprovvisti di documentazione, mentre per 9 veicoli è scattato il sequestro in quanto sprovvisti di copertura assicurativa. Nel complesso delle attività, poi, sono state sospese 27 patenti di guida e decurtati 588 punti. I controlli proseguono incessanti.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, la Naca per le vie del centro (VIDEO)

manfredi

Area Centrale Calabria: un nuovo caso positivo

Andrea Marino

Sicurezza: controlli spiagge nella regione, sequestro beni per 12.000 euro

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content