Orrore nel Cosentino: cane ucciso a colpi di fucile, aveva seguito una cagnolina in calore

L’animale, di nome Simba, aveva quattro anni e apparteneva a una famiglia amorevole. È stato colpito ai genitali da individui sconosciuti

Un cane di nome Simba è stato ucciso a colpi di fucile per avere provato ad accoppiarsi con una cagnolina. Un incrocio tra un alano e un labrador, Simba aveva quattro anni e apparteneva ad una famiglia amorevole, con due bambini con cui giocava spesso.

Simba avrebbe seguito una cagnolina in calore, distante 500 metri dalla sua abitazione e, preso dall’istinto, ha cercato di accoppiarsi. Ma persone ignote, anziché separarli, gli hanno sparato ai genitali. Le videocamere di sorveglianza dimostrano che il cane, spaventato e con le zampe insanguinate, è corso a casa. Trasportato immediatamente in clinica, Simba è morto poco dopo il suo arrivo.

Simba avrebbe seguito una cagnolina in calore, distante 500 metri dalla sua abitazione e, preso dall’istinto, ha cercato di accoppiarsi. Ma persone ignote, anziché separarli, gli hanno sparato ai genitali. Le videocamere di sorveglianza dimostrano che il cane, spaventato e con le zampe insanguinate, è corso a casa. Trasportato immediatamente in clinica, Simba è morto poco dopo il suo arrivo.

“Come amministrazione comunale, non rimarremo indifferenti di fronte a questa tragedia e abbiamo incaricato il nostro consigliere comunale delegato agli animali d’affezione, Carmine Scrivano, di sostenere presso gli organi competenti ogni iniziativa che sarà intrapresa”, ha dichiarato in nota il Comune di Fuscaldo.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria ha accolto la tesi della difesa. La casa di cura era stata accusata per smaltimento illecito di rifiuti sanitari pericolosi
Nonostante le piste siano chiuse per l’assenza di neve, numerosi turisti ancora utilizzano la parte finale delle discese con lo slittino
Serie D
Il Trapani espugna Locri e va a +10 sul Siracusa, sconfitto ieri a San Luca
Due le operazioni di salvataggio, la segnalazione arrivata da Alarm Phone. Chiesto un porto sicuro più vicino possibile
L'assassino lo aspettava sotto la sua abitazione, forse aiutato da un complice
Il caso
Sulla spinosa vicenda Calabria7 ha chiesto il parere del noto legale vibonese che dopo aver studiato le carte è arrivato a questo risultato
Il giovane, italiano di origine marocchina, stava spingendo a mano il suo veicolo per prendere al volo il bus con gli amici, ma è stato centrato dal mezzo pubblico
Il tecnico di Cessaniti, attuale ct della Slovacchia, potrebbe guidare gli azzurri con il fido Hamsik come vice
l'analisi
40 gol segnati e 36 subiti: dopo venticinque giornate di campionato, le cifre definiscono bene le due facce del Catanzaro
La relazione all'Istituto scolastico: "In classe non si riconosce il rispetto per le persone o le regole"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved