Calabria7

Ospedale di Soverato: anestetizzano anziana, ma si rompe il macchinario per operarla

ospedale soverato

Una donna di 73 anni è stata anestetizzata con trattamento epidurale questa mattina all’Ospedale di Soverato per un intervento chirurgico mai eseguito. Il macchinario necessario si è rotto e non è stato possibile operarla per cause, che la paziente la quale ha inteso rendere pubblico l’episodio, ritiene non siano ricondubicibili ai sanitari del reparto di Ortopedia che la avevano in cura. L’anziana, residente a Serra San Bruno era già stata incisa, per intervenire sulla frattura di tibia e perone, quando il team in sala operatoria si è reso conto del malfunzionamento del dispositivo. Strumento del quale in più occasioni (invano) è stata sollecitata la sostituzione all’Asp di Catanzaro, ma nessuno ha proceduto. La famiglia della pensionata ha annunciato di voler presentare un esposto alla Procura di Catanzaro per quanto accaduto alla propria congiunta. B. B., 73enne di Serra San Bruno, è attualmente in attesa dell’intervento sulla frattura scomposta che è stato immediatamente sospeso. Sembrerebbe sia la terza volta in pochi mesi che si verifica un episodio del genere a causa del medesimo macchinario, dagli addetti ai lavoro chiamato amplificatore, l’unico di cui dispone l’Ospedale di Soverato.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Picchia compagna e la rinchiude in pollaio, arrestato

Mirko

Distrutta l’auto di Giovanni Votano a Reggio. Aveva fatto visita a Klaus Davi

Maurizio Santoro

Catanzaro, a Lido un parco giochi per bimbi …da evitare

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content