Calabria7

Ritardo pagamenti clienti e fornitori, aziende calabresi in coda: ecco la classifica

decreto liquidità

Le aziende calabresi sono quelle più in ritardo nei pagamenti di clienti e fornitori.

La regione, infatti, con il 18,2%, occupa il penultimo posto nella speciale classifica nazionale. È quanto emerge dallo Studio Pagamenti 2019 di Cribis, società del gruppo Crif specializzata nella business information.

Alle province calabresi, secondo quanto rileva lo studio, sono riservate le postazioni di coda della graduatoria nazionale con Vibo (102/ma), Catanzaro (103/ma), Cosenza (104/ma), Crotone (105/ma) e Reggio Calabria (106/ma), immediatamente prima di Trapani fanalino di coda. Rispetto al 2018, riporta l’indagine, tutte le province calabresi perdono posizioni. Reggio e Catanzaro 5, Crotone 6, Vibo e Cosenza sono addirittura fra quelle che retrocedono di più posizioni nel ranking (-8). Reggio è la provincia con la maggiore percentuale di imprese che adempiono i propri obblighi di pagamento con un ritardo di oltre 30 giorni (24%), precedendo Cosenza e Catanzaro (entrambe 23,7%).

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Cosenza, intensificati servizi di prevenzione e repressione contro la criminalità

Andrea Marino

Asp di Catanzaro, M5S: voglia di chiarezza su dimissioni Bagnato

Andrea Marino

Scompare uomo a Catanzaro, appello su Facebook: aiutateci a trovarlo

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content