Calabria7

Pagina nera a Rieti: ufficiale lo 0-3 a tavolino per la Reggina

di Antonio Battaglia – Ve l’avevamo scritto ieri, lo confermiamo oggi: a Rieti è andata in scena un’altra, l’ennesima, farsa del calcio italiano.

La partita dei laziali contro la Reggina, che avrebbe dovuto disputarsi a porte chiuse, era salita agli onori di cronaca per lo sciopero della Prima Squadra. Motivo? Il mancato pagamento degli stipendi da parte della società.

La “partita-farsa”, forse per fortuna, non è andata tuttavia in scena. Colpa, ovviamente, sempre dei padroni di casa. Sulla panchina del Rieti non c’era, infatti, a disposizione nessun tecnico autorizzato: la deroga concessa all’allenatore della Berretti Lorenzo Pezzotti, in possesso del patentino Uefa B non valido per allenare in Serie C, era scaduta la scorsa settimana. Che la cosa sia stata scoperta solo ora aggiunge un’altra patina di “farsa” a questo incredibile match.

L’arbitro Di Cairano ha atteso i canonici 45 minuti per trovare un rimedio, poi ha certificato l’impossibilità a scendere in campo. La gara verrà assegnata alla Reggina con il risultato a tavolino di 0-3 e verrà comminato un punto di penalizzazione al Rieti.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, registrato un nuovo caso positivo nel Reggino

Antonio Battaglia

Coppa Italia di C, Biagianti e il suo “disastrato” Catania spengono i sogni del Catanzaro

Danilo Colacino

Decreto “Ristori bis”: aiuti raddoppiati e rinvio delle tasse

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content