Calabria7

Pagina nera a Rieti: ufficiale lo 0-3 a tavolino per la Reggina

di Antonio Battaglia – Ve l’avevamo scritto ieri, lo confermiamo oggi: a Rieti è andata in scena un’altra, l’ennesima, farsa del calcio italiano.

La partita dei laziali contro la Reggina, che avrebbe dovuto disputarsi a porte chiuse, era salita agli onori di cronaca per lo sciopero della Prima Squadra. Motivo? Il mancato pagamento degli stipendi da parte della società.

La “partita-farsa”, forse per fortuna, non è andata tuttavia in scena. Colpa, ovviamente, sempre dei padroni di casa. Sulla panchina del Rieti non c’era, infatti, a disposizione nessun tecnico autorizzato: la deroga concessa all’allenatore della Berretti Lorenzo Pezzotti, in possesso del patentino Uefa B non valido per allenare in Serie C, era scaduta la scorsa settimana. Che la cosa sia stata scoperta solo ora aggiunge un’altra patina di “farsa” a questo incredibile match.

L’arbitro Di Cairano ha atteso i canonici 45 minuti per trovare un rimedio, poi ha certificato l’impossibilità a scendere in campo. La gara verrà assegnata alla Reggina con il risultato a tavolino di 0-3 e verrà comminato un punto di penalizzazione al Rieti.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, nuovi controlli per gli imbarchi da Villa San Giovanni

Damiana Riverso

Consegnato al sindaco di Catanzaro il gagliardetto dei centauri di Forever Biker’s (VIDEO)

Maria Teresa Improta

La Vibonese vuole continuare a sognare: contro la Ternana a viso aperto

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content