Panchine come allo Juventus Stadium, zona vip e tabellone luminoso: come sarà il nuovo “Ceravolo”

Su un lato della palazzina verrà dipinto lo stemma della città, mentre verrà ripristinato il vecchio tunnel di accesso al campo. Ecco i tempi
stadio ceravolo

Prosegue la corsa contro il tempo per il restyling dello stadio “Nicola Ceravolo” di Catanzaro. Il club giallorosso, che un paio di giorni fa ha depositato istanza per ottenere la deroga a giocare al “Via del Mare” di Lecce (LEGGI QUI), spera che gli interventi di ristrutturazione del vecchio “Militare” possano terminare entro l’avvio del campionato di Serie B. La società chiederà di giocare in trasferta la prima partita ufficiale in programma per il 19 agosto quando comincerà il campionato cadetto. A questo punto la data da segnare in rosso è quella del 26 agosto. 

In corso d’opera il rifacimento del manto erboso (LEGGI QUI), mentre qualche giorno fa il Comune ha affidato i lavori del secondo lotto riguardanti lavori di piccola edilizia nella palazzina e sugli spalti. I lavori partiranno nella prossima settimana dopo la consegna che sarà effettuata in via d’urgenza: il termine dei lavori fissato dal cronoprogramma è di sessanta giorni, nel rispetto dei limiti temporali indicati dalla Lega Serie B.

In corso d’opera il rifacimento del manto erboso (LEGGI QUI), mentre qualche giorno fa il Comune ha affidato i lavori del secondo lotto riguardanti lavori di piccola edilizia nella palazzina e sugli spalti. I lavori partiranno nella prossima settimana dopo la consegna che sarà effettuata in via d’urgenza: il termine dei lavori fissato dal cronoprogramma è di sessanta giorni, nel rispetto dei limiti temporali indicati dalla Lega Serie B.

Area hospitality e nuovi spogliatoi

Come da progetto, il “Ceravolo” sarà interessato dall’adeguamento di strutture e spazi per esigenze televisive e funzionali, al fine di garantire il rispetto delle norme di sicurezza ed ottenere l’agibilità di tutti i settori. A tal riguardo, è stato definito un elenco di interventi atti ad una migliore organizzazione funzionale degli spazi dell’impianto come quelli che riguardano la tribuna con l’implementazione dei servizi igienici, la creazione di posti a sedere in tribuna coperta per le autorità (almeno cinquanta poltroncine nella tribuna vip), un’area ospitalità esclusiva ed un’area parcheggio alle spalle della tribuna. Gli spogliatoi delle squadre e degli arbitri, inoltre, verranno ritinteggiati, mentre dovranno essere adeguati l’infermeria e il locale antidoping.

Il tabellone luminoso e lo stemma dipinto sulla palazzina

Sul lato sinistro della palazzina verrà posizionato un tabellone luminoso di cinque metri, mentre sul lato opposto verrà dipinto lo stemma della città. Verrà poi rimossa la recinzione in vetro dei “Distinti”, nei quali verranno incassate anche le panchine delle squadre (sul modello Juventus Stadium). La zona distinti sarà interessata da lavori anche per creare parcheggi nei pressi dell’ingresso delle squadre e destinare uno spazio per le troupe televisive. Si procederà, poi, con la realizzazione della sala Var e, nella palazzina servizi, la copertura delle postazioni della tribuna stampa. Dulcis in fundo, dovrebbe essere ripristinato il vecchio tunnel di accesso al campo: le squadre usciranno dagli spogliatoi sotto la curva “Mammì”, riservata alle tifoserie ospiti.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved