Calabria7

Paolo Mieli su Rai3 indica il caso-Cosenza: «I fascisti impuniti, l’Anpi sanzionata»

Gli episodi del Circo Massimo lasciano intravedere un clima davvero orribile nel nostro Paese, sotto il profilo di un certo giustificazionismo che strizza l’occhio al totalitarismo.

«Chi t’ha autorizzato a parlare per i “Ragazzi d’Italia”?», e via uno spintone all’ultrà romanista Simone Carabella; dopo assurdi attacchi ai giornalisti e alle forze dell’ordine, alla fine si conteranno due arresti e 15 fermi di polizia.

L’episodio è stato raccontato a mezzo immagini anche nel pomeriggio di oggi, su Rai3, nel corso del programma d’approfondimento di Lucia Annunziata “Mezz’ora in più” e ha avuto un inatteso quanto ineccepibile link con quanto accaduto a Cosenza solo pochi giorni fa.

Dopo la proiezione del contributo, la Annunziata ha chiesto un commento sui fatti del Circo Massimo all’ex bi-direttore del “Corriere della sera” e storico Paolo Mieli (ospite in studio). Mieli, giusto in finale di trasmissione, ha risposto: «Io non so come sia possibile che nel 2020 accadano impunemente episodi del genere. So però che il 25 aprile i partigiani dell’Anpi (l’Associazione nazionale Partigiani d’Italia, ndc) erano andati a deporre il “fiore del partigiano” e, col pretesto delle infrazioni alle regole anti-coronavirus, li hanno multati».

Un efficace, sorprendente riferimento – da parte di uno dei giornalisti più presigiosi di tutt’Italia e davanti a milioni di telespettatori – alla sanzione elevata nei confronti del presidente provinciale dell’Anpi di Cosenza, Maria Pia Iannuzzi, a margine della celebrazione del 75esimo anniversario della Liberazione del nostro Paese dai nazifascisti.

(ma.me.)

Paolo Mieli a Rai 3 cita il caso-Cosenza

«Io non so come sia possibile che nel 2020 accadano impunemente episodi del genere. So però che il 25 aprile i partigiani dell’Anpi a Cosenza erano andati a deporre il “fiore del partigiano” e, col pretesto delle infrazioni alle regole anti-coronavirus, li hanno multati».

Pubblicato da Calabria 7 su Domenica 7 giugno 2020

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Violenza sulle donne, l’impegno dell’Arma dei carabinieri. I dati della provincia di Catanzaro

Damiana Riverso

Simeri Crichi, un ecomostro che ha 15 anni

manfredi

Non lasciamoli soli, progetto tra i giovani contro truffe agli anziani

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content