Calabria7

Paradossi in salsa calabrese: strada sbarrata al traffico, ma non c’è la segnaletica

strada chiusa

Da ieri sera la strada provinciale numero 23 nel tratto che collega il comune di Joppolo alla frazione Coccorino, lungo la costa, è di nuovo chiusa al transito per tutti gli autoveicoli. La decisione è stata adottata, secondo quanto emerge dall’ordinanza emanata dalla Provincia, dopo che “a seguito di una telefonata dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia, personale tecnico dell’Ente si è portato sulla Sp 23 ed ha potuto riscontrare la presenza di materiale inerte sulla sede stradale e la presenza di due grossi massi in condizioni di precaria stabilità posti al di sopra dei muri di sostegno e a circa 10 metri di altezza dal piano stradale”.

Da segnalare, comunque, che la ditta incaricata dalla Provincia si è limitata a sbarrare la strada con dei ‘new jersey’ in cemento senza la benché minima segnaletica che informi i cittadini in maniera efficace della chiusura. Nel 2017 la strada era stata chiusa a seguito di una caduta massi che aveva impedito il transito veicolare per circa due anni, dopo i lavori di messa in sicurezza coordinati dall’Anas e costati circa 5 milioni di euro. A scomodarsi per venire a tagliare il nastro a queste latitudini era stato l’allora Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli.

La prossima settimana era già stata pianificata la consegna dell’ultimo lotto da parte di Anas all’impresa, dove anche questa fascia del costone, mancante di velette, sarà oggetto di intervento. (f.p.)

© Riproduzione riservata.
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content