Parafarmacia abusiva, sindaco Abramo dispone chiusura con ordinanza

amoxicillina

Con l’ordinanza n. 4 del 6 febbraio 2019, il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, ha disposto la chiusura di una parafarmacia risultata abusiva e già sottoposta a sequestro da parte della magistratura, applicando l’art. 3 della Legge 362/1991.

L’ordinanza del sindaco segue ad un provvedimento della magistratura determinato da un’attività di controllo dei carabinieri del Nas, che lo scorso 18 gennaio avevano operato un sequestro nella struttura, adibita a parafarmacia.

L’ordinanza del sindaco segue ad un provvedimento della magistratura determinato da un’attività di controllo dei carabinieri del Nas, che lo scorso 18 gennaio avevano operato un sequestro nella struttura, adibita a parafarmacia.

Secondo quanto si legge nell’ordinanza sindacale, in quell’occasione i Nas avevano accertato che il titolare “stesse commercializzando e detenendo per la commercializzazione specialità’ medicinali vendibili solo in farmacia e dietro presentazione di ricetta medica, e, tra queste, diverse confezioni prive di fustella e altre scadute di validità'”: nel provvedimento del sindaco si rileva che il titolare nel marzo 2017 aveva anche richiesto Scia per avvio di attività di parafarmacia, ma non di farmacia.

Il sindaco di Catanzaro, per questo, “da’ atto – prosegue l’ordinanza – che “il provvedimento, di natura interdittiva, di chiusura immediata dell’attività’ dev’essere adottato con assoluta urgenza, pur senza dare comunicazione dell’avvio del procedimento amministrativo, non potendo la partecipazione dell’interessato portare alcuna utilita’ anche in considerazione del fatto che ogni ulteriore ritardo comporterebbe la possibilità, in danno della salute pubblica, che venga esercitata un’attività che per legge risulta vietata”.

L’ordinanza, trasmessa ad enti e forze dell’ordine, e’ impugnabile dal titolare della struttura entro 60 giorni davanti al Tar.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Si giocherà stasera il primo turno dei playoff. Gara secca e senza ulteriori appelli. Alle Aquile basta un pari per la semifinale
Migliaia di persone in piazza con l'obiettivo è di bloccare il progetto fortemente sponsorizzato dalla Lega e dal governo di centrodestra
Mamma di una bambina, racconta di essere stata licenziata nel 2022 per "riduzione del personale". Il tribunale le ha dato ragione, ma i soldi non sono ancora arrivati
I consiglieri comunali d Giuseppe Dell'Aquila e Antonio Pace chiedono al sindaco Sergio Ferrari di precisare aspetti fondamentali
Il sindaco Pellegrino: "Un atto gravissimo che colpisce un professionista e un amministratore integerrimo"
Inutili i soccorsi dell’equipe sanitaria, intervenuta con l'elisoccorso. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Il cane è stato sequestrato
"Non ha trovato la forza né il coraggio di spiegare che produrrà un divario enorme tra Nord e Sud, a livello economico, di servizi e diritti"
Presente anche una folta delegazione di abitanti di Punta Faro in Sicilia e Cannitello a Villa San Giovanni, le aree che saranno espropriate
Progetto “Squadra Mobile”. Operazione di contrasto al fenomeno dell’illecito stoccaggio e smaltimento di rifiuti
l'inviato
L’ex sito industriale sepolto dalle erbacce e a rischio igienico- sanitario. Promessi mega progetti per rilanciare l’area diventata simbolo della decadenza del territorio
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved