Calabria7

Parte in villa Margherita il Catanzaro Jazz Fest (SERVIZIO TV)

Di Carnen Mirarchi –

Al via la XIX edizione del Catanzaro Jazz Fest tra innovazione e sperimentazione. La prima serata parte con il ricordo di Saverio Rotundo, indimenticabile calabrese,  artista a tutto campo venuto a mancare da poco.

Alla famiglia dell’artista è stata consegnata una targa che è un particolare di un’opera del “Ciaciu”.

In tanti i catanzaresi che hanno partecipato ad una serata che apre la stagione dei festival e capoluogo.

La prima serata ha visto come protagonisti Boris Savoldelli & Stefano Zeni (voce, violino e live electronics), che oggi  alle ore 17 terrà un Seminario gratuito sulle contaminazioni tra improvvisazione ed elettronica pensato per incuriosire un pubblico più giovane.

Presenti l’assessore comunale Lobello, il Presidente del Consiglio Comunale catanzarese Polimeni ed il consigliere comunale Pisano. Gli esponenti dell ‘ amministrazione comunale si propongono di Inserire l’evento all’interno del cartellone 2020.

Soddisfazione dell ‘organizzazione e del direttore artistico Francesco Panaro che ha ricordato gli importanti ospiti delle tre serate catanzaresi con un occhio di riguardo alla Calabria.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Piscina Cassiodoro a Squillace: lunedì aggiudicazione gestione

manfredi

Al via riprese del film Calibro 9, Marco Bocci si gode il mare catanzarese

manfredi

Catanzaro, Riccio: “Task force comunale contro allacci abusivi a rete idrica”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content