Calabria7

Pasquetta amara per il Cosenza: lo scontro salvezza del “Marulla” va alla Cremonese

cosenza cremonese

di Antonio Battaglia – Servivano tre punti per dare continuità alla bella vittoria di qualche giorno fa contro l’Ascoli e, soprattutto, per continuare a risalire la china in classifica. Contro la Cremonese di Pecchia, però, il Cosenza rimedia solo un ko che complica quasi irrimediabilmente la corsa alla salvezza diretta. 0-1 il risultato finale di un match emozionante ed equilibrato, molto più acceso nella ripresa con i miracoli di Carnesecchi e la traversa a negare il pari rossoblu a fronte delle ottime occasioni sciupate dai grigiorossi. Nel complesso una prova poco convincente dei Lupi, che saranno chiamati a un autentico miracolo per evitare gli spareggi playout.

Primo tempo

Avvio propositivo da parte del Cosenza, che al 5’ sfiora subito il vantaggio: Tremolada d’esterno serve Gliozzi in area per il tiro ma Carnesecchi para, la palla finisce sul palo e viene raccolta da Tremolada che prova a ribattere in porta trovando la nuova opposizione del portiere grigiorosso. L’approccio della Cremonese è sottotono, ma col passare dei minuti i ragazzi di Pegna occupano la metà campo avversaria e al 13’ creano un brivido: suggerimento di Bartolomei per Valzania, che si inserisce in piena area e calcia pericolosamente trovando l’intervento di Falcone. Al 17’, altra ghiotta chance per gli ospiti: Gustafson si inserisce sul suggerimento di Gaetano e tira in corsa, ma Falcone è bravo a non andare giù e a parare con un braccio. I padroni di casa provano ad alzare il baricentro e al 23’ Trotta prova la conclusione sul secondo palo col pallone che termina sopra la traversa. 

Un paio di minuti dopo, è Gliozzi a rendersi pericoloso con un colpo di testa che chiama Carnesecchi al miracolo sulla linea di porta. Entrambe le squadre faticano a velocizzare la manovra, ma la Cremonese è più determinata alla ricerca del gol e si affaccia continuamente nella metà campo avversaria. Al 38’ Gustafson calcia in libertà dentro l’area ma il suo tentativo risulta troppo debole, mentre tre minuti dopo arriva il vantaggio grigiorosso: Gaetano stoppa in area con il tacco e serve Strizzolo, bravo ad attaccare il primo palo e a battere in diagonale Falcone. La timida reazione rossoblù si materializza al 46’ con una conclusione dal limite di Sciaudone che termina alta sopra la traversa.

Secondo tempo

A inizio ripresa Pecchia opta per l’ingresso di Ravanelli, Occhiuzzi risponde col cambio Gliozzi-Carretta. Il Cosenza va a folate e si rende pericoloso soprattutto in ripartenza, ma al 54’ arriva la chance per i grigiorossi: Gaetano riceve in area e tira, ma Idda riesce a deviare con la punta del piede e mette in corner. La reazione sillaba arriva cinque minuti più tardi, quando Carnesecchi deve compiere un intervento provvidenziale sul colpo di testa teso e ben indirizzato da parte di Tiritiello.

Tra le file della Cremonese trovano spazio Baez, Ciofani e Nardi, mentre Occhiuzzi decide di mandare in campo Sueva e Bahlouli. Al 69’ Baez serve in profondità Nardi che di destro conclude verso la porta, ma Falcone devia prontamente in corner. I Lupi provano ad alzare il baricentro alla disperata ricerca del pari, ma la Cremonese chiude bene gli spazi e difende il vantaggio. Dopo un’altra girandola di cambi, il finale si accende con un paio di ghiotte occasioni per parte. Al minuto 89, sugli sviluppi di un corner, il pallone arriva sui piedi di Tiritiello che non ci pensa due volte e calcia forte trovando la traversa. La reazione della Cremonese arriva sul ribaltamento di fronte, che culmina con una conclusione di Baez da ottima posizione che finisce clamorosamente alta. Gli ospiti hanno l’ultima chance al 93’ con Castagnetti, che viene servito in area e tutto solo si fa deviare sulla traversa il tiro da Falcone.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Giro d’Italia a Catanzaro, ecco gli orari e le strade interessate

Antonio Battaglia

Detenzione di sostanza stupefacente, in arresto 23enne nel Cosentino

Damiana Riverso

Auto d’epoca dei Vigili del fuoco in mostra a Cosenza (FOTO E VIDEO)

Maurizio Santoro
Click to Hide Advanced Floating Content