Per contenere i contagi nelle scuole Comune in provincia di Cosenza sospende mensa scolastica

Durante l’orario della mensa gli alunni delle scuole dell’obbligo si trovano in situazioni di assembramento senza mascherina
Cinquefrondi mensa

Nel corso della Conferenza di servizi, i rappresentanti dell’amministrazione comunale (Giovanni Papasso, in qualità di sindaco Comune di Cassano All’Ionio, Annamaria Bianchi, in qualità di assessore alla Cultura — Archeologia e Beni  Culturali — Pubblica Istruzione — Legalità, Trasparenza e Sicurezza, Gianluca Pio Falbo, in qualità di assessore ai Trasporti, Salvatore Iannicelli, in qualità di responsabile del servizio di Pubblica Istruzione) e degli istituti scolastici presenti e operanti sul territorio comunale (Anna Liporace, in qualità di dirigente scolastico istituto comprensivo Lanza  Milani, Giacinto Ciappetta, in qualità di sostituto delegato di Elisabetta D’Elia, dirigente scolastico istituto comprensivo Troccoli, Giuseppe Sollazzo, dirigente scolastico istituto comprensivo Zanotti Bianco), hanno preso posizione al fine prevenire la diffusione del virus da  Covid-19 tra gli alunni delle scuole dell’obbligo.

La chiusura delle mense scolastiche

La chiusura delle mense scolastiche

La Conferenza di servizi ha quindi manifestato la volontà di sospendere il servizio di refezione scolastica sino alla data di cessazione dello stato di emergenza nazionale, ossia sino al 31 marzo 2022, fatta salva la possibilità di ripristinare,  prima di tale data, il servizio in questione qualora la curva dei contagi subisca una forte  diminuzione. Nel corso dell’incontro di concertazione, si è preso atto dell’aumento esponenziale della curva dei contagi che si è registrata, in quest’ultimo periodo, sul territorio comunale e non, a seguito della diffusione della nuova variante da Covid-19, denominata Omicron, con il rischio di contrarre il virus che risulta essere elevato anche per coloro che hanno già concluso il primo ciclo di vaccinazioni. In debita considerazione, da parte dei presenti nel condividere la decisione di sospendere il servizio di mensa scolastica, che tale variante colpisce anche i bambini ed i ragazzi che frequentano le scuole dell’obbligo. Durante l’orario, destinato al servizio di mensa scolastica, gli alunni delle scuole dell’obbligo si trovano, infatti, in una situazione di assembramento che per necessità ed ovvie ragioni non prevede che gli stessi siano tenuti ad utilizzare la mascherina, quale misura principale di prevenzione per evitare il contagio dal virus.  Una decisione decisamente saggia, quella assunta in comunione d’intenti a scopo preventivo contro l’espandersi della pandemia, dai vertici delle istituzioni scolastiche e dell’amministrazione locale.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Interrogatorio di garanzia davanti al gip di Vibo. Ha risposto a tutte le domande l’ex direttrice amministrativa Valentina Amaddeo. Prodotta una memoria difensiva
L'ordinanza sulla sicurezza dei bagnanti comprende i Comuni da Simeri Crichi a Monasterace fino alla foce del torrente Assi
Ne dà notizia in una nota l'ateneo, spiegando che le circostanze della morte dell'avvocato e giurista "sono in corso di accertamento"
Del caso si sta occupando la Squadra Mobile. Sul luogo dell'agguato la polizia scientifica ha recuperato ben 5 bossoli
Sul posto oltre 15 unità dei vigili del fuoco che hanno lavorato per oltre un'ora nello spegnimento delle fiamme. Al via le operazioni per risalire alle cause del rogo
Sarà attivo il servizio sostitutivo via bus ma non si escludono disagi dal momento che l'intervento avviene nel periodo estivo
Avrebbero causato danni per circa mezzo milione di euro tra furto di energia elettrica e danneggiamenti ai contatori Enel
Secondo le ipotesi accusatorie avrebbero falsamente dichiarato un reddito inferiore rispetto alal soglia minima richiesta per legge
garbino
Ci sono anche due avvocati coinvolti nell'inchiesta della Dda di Catanzaro, nome in codice Garbino
Le armi vendute alle più importanti cosche calabresi, dai Giampà di Lamezia, agli Arena di Isola, ai Mancuso di Limbadi
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved