Calabria7

Per Mancuso il Ponte va fatto: “Innalzerebbe la reputazione dell’Italia”

“Il Ponte sullo Stretto è un’infrastruttura strategica che va realizzata. Sarebbe stato preferibile che l’Europa con il Recovery Plan o l’Italia con il Pnrr ne contemplasse il finanziamento. In attesa del cronoprogramma annunciato dal ministro Giovannini per decidere come e se realizzarlo, è positiva la risposta che Bruxelles ha dato all’interrogazione dell’europarlamentare Annalisa Tardino: può essere finanziato anche con fondi europei, perché il collegamento tra la Sicilia e l’Italia continentale fa già parte della rete TEN-T e del corridoio Scandinavia-Mediterraneo”. L’ha detto il presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso, intervenendo al convegno dell’Ordine degli Architetti della provincia di Catanzaro intitolato “Ponte di Messina…Sì…No…Forse”.

Ha aggiunto il presidente Mancuso: “E’ un’infrastruttura che, per impiego di saperi e tecnologia, innalzerebbe la reputazione dell’Italia nello scenario internazionale e consentirebbe alla Calabria e alla Sicilia di aprirsi al futuro, valorizzando fra l’altro la loro posizione baricentrica nel Mediterraneo. L’attraversamento stabile dello Stretto assieme all’Alta Velocità eliminerebbe il grave divario di mobilità Nord-Sud che arreca disagi e diseconomie. Il Ponte potrebbe diventare una delle grandi meraviglia del mondo con una capacità attrattiva smisurata”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il rapper Kobra ospite all’Ally-El Singer’s Festival di Malta

manfredi

Walter Varano, è calabrese uno dei 12 vegan man europei (SERVIZIO TV)

Matteo Brancati

Oltraggiò un magistrato in aula, salvato dalla prescrizione

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content