Perde il controllo della moto e va a sbattere, diciottenne muore sul colpo

Gli uomini della Polizia locale stanno raccogliendo indizi per cercare di ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto
bimba roma

Un ragazzo di appena 18 anni è morto questa mattina dopo un incidente stradale avvenuto in via Pier Paolo Pasolini a Sesto San Giovanni (Mi). Secondo una prima e sommaria ricostruzione, il diciottenne avrebbe perso il controllo della moto sulla quale viaggiava. Il sinistro stradale sarebbe avvenuto poco prima delle ore 9. A confermare la tragica notizia è la Centrale operativa dell’Agenzia regionale emergenza-urgenza che ha inviato sul posto un’automedica e un’ambulanza. Tempestivamente intervenuti i soccorsi ma, per il giovane, non c’è stato nulla da fare; ogni tentativo di salvargli la vita si è infatti rivelato vano.

Rilievi in corso

Rilievi in corso

Gli uomini della Polizia locale, nel frattempo, stanno raccogliendo indizi per cercare di ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto. Presenti anche i Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni che si trovavano già sul luogo del sinistro all’arrivo del personale sanitario. Si segnalano rallentamenti e lunghe code nel tratto interessato.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Depositata la richiesta firmata dal gruppo consiliare del Pd e dai capigruppo del Movimento Cinquestelle e del Misto
Il format, con la presenza di alcuni protagonisti della salute, della sanità e dello sport, prevede  due panel dal 24 al 29 maggio
Il ricordo dell'ufficiale dei carabinieri, tra i pochi di cui il giudice si fidava: "In macchina avrei potuto esserci anche io se non fossi tornato prima in Sicilia"
E' accusato di tentata estorsione: avrebbe anche rovesciato una bottiglia di benzina sulla madre minacciandola di darle fuoco
Era stata presentata dalla Direzione distrettuale antimafia. Non si ripartirà da zero: dichiarati efficaci tutti gli atti compiuti finora
Attivo nel settore del commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, il profilo criminale emerso nelle operazioni “Il Padrino” e “Gotha”
rinascita scott
La Corte d'assise di Catanzaro ricostruisce uno dei più efferati fatti di sangue commessi nel Vibonese dalla 'ndrangheta. Decisiva anche un'intercettazione
LA SENTENZA
La Corte di appello di Catanzaro ha riformato la sentenza di primo grado nei confronti dell'imputato accusato di maltrattamenti e lesioni
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved