Perseguita e aggredisce la compagna per gelosia, “ammonito” dal Questore di Vibo

La donna ha deciso di mettere fine alle vessazioni che l’avevano costretta a fare ricorso ai farmaci
Violenza sessuale

Un quarantenne, residente in provincia di Vibo Valentia, è stato ammonito dal Questore dopo che la sua ex compagna, molto più giovane di lui, ha denunciato alla Polizia i suoi comportamenti violenti e persecutori. Spinto da una gelosia morbosa fin dall’inizio della relazione con la ragazza, nel febbraio 2020 l’uomo ne controllava gli spostamenti, la seguiva ed inseguiva con la propria auto e si appostava sotto casa e in prossimità del luogo di lavoro di lei. Il fidanzato, inoltre, la offendeva ripetutamente e la minacciava con numerosissimi messaggi e telefonate, giungendo anche ad aggredirla. Esasperata da tali condotte e ben consigliata e spronata dal datore di lavoro, la donna ha finalmente deciso di mettere fine alle vessazioni che l’avevano costretta anche a fare ricorso a farmaci e si è rivolta alla Polizia di Vibo Valentia.

Dopo svariati accertamenti, il provvedimento dell’ammonimento è stato notificato allo stalker in Questura. L’atto costituisce il presupposto per l’adozione immediata di misure ben più severe, se il suo comportamento persecutorio non dovesse cessare immediatamente. Al fine di contrastare efficacemente il fenomeno della violenza di genere, la Divisione Anticrimine della Questura di Vibo durante lo scorso mese di ottobre ha avanzato ben tre proposte di sorveglianza speciale della Pubblica Sicurezza nei confronti di altrettante persone, indiziate dei delitti di maltrattamenti contro familiari e conviventi e di atti persecutori.

Dopo svariati accertamenti, il provvedimento dell’ammonimento è stato notificato allo stalker in Questura. L’atto costituisce il presupposto per l’adozione immediata di misure ben più severe, se il suo comportamento persecutorio non dovesse cessare immediatamente. Al fine di contrastare efficacemente il fenomeno della violenza di genere, la Divisione Anticrimine della Questura di Vibo durante lo scorso mese di ottobre ha avanzato ben tre proposte di sorveglianza speciale della Pubblica Sicurezza nei confronti di altrettante persone, indiziate dei delitti di maltrattamenti contro familiari e conviventi e di atti persecutori.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Putortì, indagato per omicidio e tentato omicidio
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved