Perseguita e minaccia di morte la ex moglie, divieto di avvicinamento per 59enne cosentino

L’uomo la minacciava di morte con chiamate e messaggi, qualora non avesse acconsentito a riprendere la relazione con lui

Nei giorni scorsi, personale della Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza dispositiva di misura cautelare del divieto di avvicinamento alla parte offesa nei confronti di un uomo di 59 anni, resosi responsabile del reato di atti persecutori nei confronti della sua ex moglie.
Il provvedimento giunge a conclusione di una rapida ed intensa attività investigativa coordinata dalla locale Procura della Repubblica e avviata dalla Squadra Mobile a seguito di una denuncia/querela sporta dalla parte offesa all’inizio di quest’anno, raccolta dai poliziotti dell’Upgsp – Ufficio Denunce.

L’uomo non accettava la fine della relazione

In tale circostanza, la vittima dichiarava che, a seguito della separazione dal proprio coniuge, l’ex iniziava a minacciarla di morte con chiamate e messaggi, qualora non avesse acconsentito a riprendere la relazione con lui.
L’uomo riprendeva imperterrito a telefonare l’ex coniuge prospettando che l’avrebbe uccisa, anche  a seguito dell’ammonimento emesso dal Questore di Cosenza, dr. Giuseppe Cannizzaro. L’escalation delittuosa ha fatto si che il soggetto – per aggirare l’azione della donna che ormai non rispondeva più alle sue chiamate – utilizzava altri contatti telefonici, per mettere in atto i suoi propositi.
L’attività d’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Cosenza, diretta dal Procuratore Capo Dr Mario Spagnuolo, ha trovato il suo epilogo nello scorso pomeriggio con l’esecuzione della misura cautelare. In particolare il personale  della Squadra Mobile, si è subito attivato  al rintraccio dell’uomo  che veniva sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il cane, appartenente alla sua famiglia, ha morso la piccola alla testa, alle braccia e ai glutei. Le sono stati applicati oltre 30 punti di sutura
Unico evento pubblico di Carnevale a Catanzaro, era inizialmente previsto per l'11 febbraio ma è stato rinviato a causa del cattivo tempo
La delegazione dei manifestanti ha portato al Vaticano la mucca Ercolina e un trattore da dare in dono al Pontefice
I vigili del fuoco sono al lavoro ininterrottamente. Annunziato lo sciopero nazionale di due ore indetto da Cgil e Uil per le morti sul lavoro
I malviventi hanno messo fuori uso le telecamere per rubare il patrimonio pubblico, provocando un danno di 80 mila euro
L'azzurro ha battuto in finale Alex De Minaur. Sarà il primo italiano a spingersi così in alto da quando esiste il ranking computerizzato nel tennis maschile
La presenza dell'arcivescovo al convegno "No all’autonomia differenziata, Si all’Italia unita dei Comuni” non è piaciuto al partito di Salvini
Il volontario 41enne regala sorrisi ai piccoli pazienti oncologici. Ha ricevuto la benedizione del Pontefice per lettera, ma lo vuole vedere di persona
“E se neanche gli arredi sono dignitosi, immaginiamo cosa accade nei settori più importanti!”, sostiene il consigliere regionale
Geograficamente la quantità di sanzioni si concentra di più a Nord, dove si paga l'84,3% dei verbali; solo il 15,7% è fra Sud e Isole
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved