Calabria7

Pescano di frodo 1.800 ricci di mare nel Cosentino, multa e sequestro delle attrezzature per tre persone

La Guardia Costiera di Corigliano Calabro ha intercettato tre pescatori di frodo beccati con 1.800 ricci di mare, ben oltre il limite massimo di 50 esemplari consentiti dalla legge, raccolti con l’ausilio subacquee.

I ricci sono stati sequestrati e rigettati in mare a cura dei militari della Guardia Costiera mediante l’utilizzo di una motovedetta.  Ai pescatori è stata contestata la violazione amministrativa punita con il pagamento di una sanzione pari a 3mila euro oltre al l sequestro delle attrezzature utilizzate per la pesca illegale.

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Droga, in taxi da Lamezia a Catanzaro per rifornirsi: arrestato giovane

Mirko

Mafia, “Croce Bianca Lamezia” e Strangis prosciolti da tutte le accuse

Mirko

Deteneva illegalmente 41 cardellini catturati, una denuncia nel Reggino

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content