Pestato a morte un 20enne fuori da una discoteca: era figlio del “re delle scommesse”

Il ragazzo sarebbe caduto in mezzo alla confusione e avrebbe ricevuto ulteriori colpi sulla testa. La Procura indaga per omicidio
ragazzo ucciso

Un ragazzo di 20 anni è morto nella notte tra sabato 13 e domenica 14 gennaio per le lesioni riportate durante una rissa avvenuta davanti alla discoteca Medusa di Balestrate, nel palermitano. La Procura di Palermo ha aperto una inchiesta per omicidio.

Il giovane, Francesco Bacchi, è morto all’ospedale di Partinico, dove era stato trasportato dopo i primi soccorsi. Era il figlio di Benedetto (detto Ninì) Bacchi, il “re delle scommesse”, finito tempo fa nell’inchiesta Game Over. Intanto i carabinieri stanno cercando di ricostruire quanto accaduto. Sembra che il ragazzo sia caduto a terra dopo avere ricevuto un calcio e poi abbia ricevuto altri calci in testa. (Adnkronos)

Il giovane, Francesco Bacchi, è morto all’ospedale di Partinico, dove era stato trasportato dopo i primi soccorsi. Era il figlio di Benedetto (detto Ninì) Bacchi, il “re delle scommesse”, finito tempo fa nell’inchiesta Game Over. Intanto i carabinieri stanno cercando di ricostruire quanto accaduto. Sembra che il ragazzo sia caduto a terra dopo avere ricevuto un calcio e poi abbia ricevuto altri calci in testa. (Adnkronos)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La sorella del ragazzo è gravissima in ospedale. Il conducente è stato fermato e alla polizia ha detto di non essersi accorto di nulla
L’ultimo concorso ha distribuito premi per oltre 22,6 milioni di euro in tutta Italia, per un totale di oltre 600 milioni da inizio anno
Per Palma le principali criticità sono nella sanità e nella gestione dei fondi del Pnrr, dovuto alla complessità delle norme
Il numero telefonico antiviolenza e stalking è gratuito, attivo 24 ore su 24 e accessibile sia da rete fissa sia mobile
Il ministro dell’interno è giunto a Crotone senza alcun preavviso per portare dei fiori sulla tomba di Alì, il neonato morto nel naufragio
Una mostra, che sarà inaugurata domani, parte dai momenti drammatici del naufragio e descrive quanto accaduto successivamente
Il ministro ha evitato di incontrare i giornalisti a Crotone per l'anniversario del naufragio. Della visita si è saputo solo dopo la conclusione
L’associazione “Basta Vittime Sulla 106” domenica 25 febbraio ricorderà Antonio Francesco Dati, nel giorno in cui avrebbe compiuto 30 anni
l'inviato
La burocrazia da 14 anni blocca il progetto gratuito di ampliamento. Una società da tempo ha messo su un piatto d’argento 3 milioni di euro per i lavori
Il provvedimento del sequestro penale è stato assunto dalla capitaneria di porto di Soverato dopo i controlli effettuati
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved