Calabria7

Piano triennale di assunzioni, i dipendenti della giunta regionale proclamano lo stato di agitazione

Giunta regionale stato di agitazione

L’assemblea del personale della Giunta regionale ha deciso di proclamare lo stato di agitazione dei dipendenti. Lo si legge in una lettera – firmata da Ferdinando Bruno Schipano, segretario aziendale Cgil, Giuseppe Spinelli, segretario aziendale Cisl, Lorenzo Barillà, segretario aziendale Uil, Gianluca Tedesco, segretario aziendale Csa-Cisal, Michele Rigoli, Coordinatore Rsu e Rosa Critello, vicecoordinatore Rsu – inviata al governatore della Regione Roberto Occhiuto, all’assessore al Personale Filippo Pietropaolo ed ai dirigenti di Dipartimento e settore delle Risorse umane.

La riunione

La riunione che ha portato alla decisione era incentrata su un unico punto all’ordine del giorno: “Criticità Piano Assunzionale Triennale del fabbisogno del personale 2022-20224”. I sindacati hanno informato l’assemblea “che la delibera oggetto della discussione è stata inviata poche ore prima dell’approvazione in giunta impedendo così di esercitare il diritto di informazione preventiva, prevista dal contratto nazionale 2019-2021 in spregio alla contrattazione collettiva e con i sindacati impossibilitati a poter formulare eventuali osservazioni”. Se l’amministrazione continua il comunicato – “avesse osservato l’obbligo di informativa, ci sarebbe stato sicuramente un atteggiamento costruttivo da parte delle organizzazioni sindacali, ma ciò è stato nuovamente impedito”. I sindacati stanno inoltre valutando di “avviare una vertenza per comportamento antisindacale”.

© Riproduzione riservata.
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content