Calabria7

Piantagione di marijuana sequestrata e distrutta dai Carabinieri nel Vibonese

arrestato pastore

Nella giornata di ieri, 8 agosto 2020, i Carabinieri della Stazione di Vazzano unitamente ai militari della Stazione Carabinieri di San Nicola da Crissa, nel corso di un preordinato servizio di controllo del territorio, sulla S.P. 53, procedevano al controllo ed alla successiva perquisizione di un cittadino marocchino, rinvenendo, in una tasca dei pantaloni, 25 grammi circa di foglie verdi di Cannabis Indica.

I militari, quindi, decidevano di procedere ad un rastrellamento delle zona rinvenendo una piantagione di circa 50 piante di canapa indica, allocata su due terrazzamenti.

Le piante avevano un’altezza variabile tra i 50  cm e i 230 cm, ed erano  occultate tra  la fitta vegetazione.

La piantagione era alimentata con l’emissione di acqua grazie ad un impianto all’avanguardia della tipologia “a goccia” collegato ad un serbatoio.

La coltivazione illecita avrebbe avuto un valore potenziale sul mercato, una volta ultimato il ciclo di produzione,  di circa 30.000 euro all’ingrosso.

Tutte le piante, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Vibo Valentia, sono state distrutte previo un campionamento.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Maltrattamenti in famiglia a Catanzaro: eseguita ordinanza di allontanamento

manfredi

In fiamme due auto ed un portone di un palazzo, salvata una persona

manfredi

Ruba monete da distributori automatici di una scuola, arrestato 36enne

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content