Calabria7

Picchia la compagna e aggredisce i carabinieri, 21enne in manette a Cosenza

cocaina scalea

I militari della sezione radiomobile della compagnia carabinieri di Cosenza hanno arrestato un 21enne cosentino per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Nella tarda serata di ieri, a seguito di una richiesta di aiuto pervenuta al 112, una pattuglia dei Carabinieri è intervenuta nel centro storico dove un 47enne cosentino e la sua ex moglie 43enne avevano poco prima avuto una discussione per l’affidamento dei figli.

Dopo l’intervento dei militari, gli animi si erano placati e la donna aveva lasciato l’abitazione dell’ex marito, in compagnia del nuovo compagno 21enne. Poco dopo la donna è ritornata di corsa, con il viso sanguinante, chiedendo aiuto, poiché il ragazzo, verosimilmente in preda ad una crisi di gelosia, l’aveva violentemente percossa. La donna si è accasciata a terra priva di sensi. E’ arrivato di corsa anche il giovane, in stato di evidente agitazione, e ha tentato di aggredire anche l’ex marito della donna, che si è chiuso dentro casa per sottrarsi all’aggressione. Il giovane ha cercato di sfondare la porta a calci fino all’intervento dei carabinieri, contro cui poi si è scagliato, aggredendoli con calci e pugni, finché non è stato immobilizzato. Nel corso della colluttazione uno dei militari è rimasto ferito ed è stato costretto a ricorrere alle cure mediche del vicino pronto soccorso. La donna è stata soccorsa e trasportata anch’essa in ospedale, dove le sono state diagnosticate lesioni altrettanto gravi. Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Anziano si toglie la vita nel Catanzarese

Maurizio Santoro

Sanità, a Cetraro Consiglio comunale con sindaci Alto Tirreno

Matteo Brancati

Coronavirus in Calabria, 241 nuovi casi e 3 morti

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content