Calabria7

Picchia ex con pugni in testa fino a farla sanguinare, arrestato 41enne

rifiuti cosenza reggio

Ha picchiato l’ex con pugni al volto, lanciandole anche un piatto in testa, per poi darsi alla fuga: un 41enne marocchino è stato perciò arrestato nella notte a Firenze per maltrattamenti e lesioni aggravate dai carabinieri intervenuti su richiesta della donna, una 43enne italiana, trovata in stato di shock e sanguinante. L’aggressione è avvenuta in uno stabile occupato di via Pellas. L’uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine e non in regola con il permesso di soggiorno, è stato rintracciato in una via limitrofa.

Il 41enne era già gravato da un divieto di avvicinamento alla donna, emesso dal tribunale di Firenze nel gennaio 2018 a seguito di un precedente arresto per analoghi motivi. La vittima è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Careggi, dove ha ricevuto una prognosi di 30 giorni per la rottura del setto nasale e una ferita al cuoio capelluto provocatele dal piatto lanciato dall’ex, che ha richiesto alcuni punti di sutura.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Dopo l’eroismo, il senatore forzista Siclari incassa il plauso di Tajani

mario meliadò

Il bidet portatile che mira a ridurre il consumo di carta igienica negli USA

Mirko

Campagna vaccinale, Figliuolo raccomanda: “Priorità a studenti e personale scolastico”

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content