Calabria7

Finta rapina per un vero massacro della ex nel Vibonese, il caso finisce su Rai 1 (VIDEO)

“Ho pagato di tasca mia alcuni controlli dalla psicologa, per poter arrivare a un incontro mi è stata data un’attesa di 36 mesi. E’ una cosa assurda: in tutto questo tempo una persona può uscire fuori di testa. Sogno sempre i miei aggressori e ogni mattina mi sveglio terrorizzata”. A parlare ai microfoni di Storie Italiane (nota trasmissione in onda su Rai 1) è la ragazza aggredita lo scorso 26 settembre nei pressi di un distributore di benzina a Filandari, comune in provincia di Vibo Valentia. Mentre stava facendo carburante, la donna è stata avvicinata da due malviventi che la hanno minacciata costringendola a consegnare le chiavi della propria auto. Dietro la finta rapina, però, c’è tutta la violenza criminale dell’ex fidanzato di Elisabetta che non riusciva ad accettare la fine della relazione.

Durante la trasmissione è intervenuto in collegamento il procuratore di Vibo Valentia Camillo Falvo, che ha sottolineato come la tematica della violenza di genere sia  “molto complessa. Le denunce – ha affermato – devono essere tempestive in questi casi. Ci vorrebbe una forte attività di prevenzione, infatti nei giorni scorsi ho parlato di alfabetizzazione del rispetto delle donne. E’ necessario un accompagnamento psicologico nel momento della crisi del rapporto”. Vicinanza alla donna è stata espressa anche dal sindaco Maria Limardo: “La ragazza sarà supportata da tutta la struttura di servizi sociali del Comune – le parole del primo cittadino -, merita di essere seguita in un percorso di riabilitazione”.

GUARDA IL VIDEO

 

LEGGI ANCHE | Picchiata e rapinata dell’auto nel Vibonese, i nomi dei presunti autori. Falvo: “Risposta immediata”

LEGGI ANCHE | Picchiano selvaggiamente una donna per rubarle l’auto, arrestati due giovani nel Vibonese (VIDEO)

LEGGI ANCHE | Notte di paura nel Vibonese, donna rapinata della propria auto in distributore di benzina

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il ministro Bonetti a Catanzaro: “Impegnati in nuovo piano di contrasto alla violenza sulle donne”

Antonio Battaglia

Al Tribunale di Catanzaro hanno giurato 11 nuovi magistrati: tutte le destinazioni

Antonio Battaglia

Travestito da sacerdote tenta furto in chiesa, arrestato giovane a Crotone

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content