Calabria7

Pitaro (Gruppo Misto): “Serve un piano per l’enoturisimo”

Sant'Anna Hospital

“Un piano che coinvolga, senza le discriminazioni registrate nel recente passato, gli attori che operano positivamente e con professionalità in Calabria e un disciplinare operativo per sviluppare concretamente l’enoturismo in tutte le aree vinicole regionali». È quanto chiede il consigliere regionale Francesco Pitaro (Gruppo Misto) presentando una mozione da sottoporre all’approvazione dell’Aula nella prossima seduta dell’Assemblea regionale. Per Pitaro è necessario “superare le fumose, deludenti e del tutto fallimentari pratiche fin qui perseguite che hanno determinato solo perdite di tempo prezioso in inutili polemiche, mettendo in piedi un piccolo, inconsistente “carrozzone”, una vuota parvenza di Enoteca regionale dall’incerto profilo giuridico”.

Nell’atto di indirizzo Pitaro invita la Giunta a predisporre un atto ricognitivo su quanto effettivamente sviluppato negli ultimi 10 anni in tema di enoturismo e di promozione dei vini calabresi. “Bisogna ripartire dalle certezze – sottolinea il consigliere regionale – con una puntuale e fattuale verifica dei risultati conseguiti dalle azioni intraprese in Italia e all’estero al fine di valutare, al di là di nebulose e trionfalistiche asserzioni auto-referenziali, gli esiti reali, cifre alla mano, per poter computare l’effettivo rapporto costi-benefici. L’atto ricognitivo – conclude Pitaro – deve comprendere anche quanto di concreto è stato avviato nelle relazioni fra territorio, attività vitivinicole e turismo, aggiornando e includendo una mappatura tematica delle strade del vino già attivate o pianificate in Calabria”. Inoltre si auspica “lo sviluppo, con l’ausilio delle Università, dei centri di ricerca e delle più accreditate e attive associazioni di categoria, sia dei produttori e sia del comparto nel suo complesso, di un Piano operativo di marketing dei luoghi del vino così da potenziarle e trasformarle in veri assi attrezzati”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Fase 2, Occhiuto: “Palazzo Chigi prenda esempio dalla Calabria”

Andrea Marino

Sant’Anna Hospital: il Tar boccia l’Asp, Wanda Ferro sollecita il Governo

Maria Teresa Improta

Dl Sanità Calabria, Santelli (FI): “Da oggi Governo senza alibi”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content