Calabria7

Pizzo, vicesindaco e consiglieri: “Auspicio che Callipo possa tornare a guidare Comune”

“La notizia del coinvolgimento del sindaco Gianluca Callipo nell’inchiesta condotta dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro ci lascia sconcertati e profondamente addolorati”.

Inizia così la nota di Maria Francesca Pascale – Vice Sindaco di Pizzo, Fabrizio Anello – Assessore, Giorgia Andolfi – Assessore, Giacinto Maglia – Presidente del Consiglio, Sharon Fanello – Consigliere, Cristina Mazzei – Consigliere, Antonio Gaglioti – Consigliere.

“Crediamo fermamente nella Giustizia e siamo certi che la verità dei fatti verrà accertata nelle sedi opportune, ma non possiamo fare a meno di nascondere la nostra incredulità per accuse che non avremmo mai ritenuto credibili se riferite a quello stesso Gianluca Callipo che conosciamo e che abbiamo imparato a stimare come persona e come amministratore.

In attesa che la Giustizia faccia il suo corso e nell’auspicio che Callipo possa tornare presto a guidare il Comune di Pizzo, senza più ombre giudiziarie su quella che fin qui è stata una specchiata esperienza amministrativa e politica, l’Ente andrà avanti nei modi previsti dalle norme in materia, con il vice sindaco che svolgerà le funzioni proprie del primo cittadino. Faremo di tutto per evitare intoppi e rallentamenti nell’attività del Comune, nella consapevolezza che la priorità resta il bene della comunità amministrata».

Redazione Calabria 7

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Regione, Mater Domini-Aopc: integriamo? Qualcuno mormora: Meglio se non lo facciamo

Danilo Colacino

Covid: aiuti per cinema e impianti sportivi, altri 11 mln dalla Regione Calabria

bruno mirante

Serie C, pareggi a reti bianche per Rende e Vibonese

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content